Non c’è amore solitario

incontro con un'altra persona

essere innamorato

“Che cosa è amore? Chiamo amore quell’esperienza intensa, indimenticabile e inconfondibile che si può fare soltanto nell’incontro con un’altra persona.

Non c’è quindi un  amore con una cosa astratta, con una virtù.

Non c’è amore solitario.

L’amore suppone sempre un altro e si attua in un incontro concreto.

Per questo l’amore ha bisogno di appuntamenti, di scambi, di gesti, di parole, di doni che, se sono parziali, sono tuttavia simbolo del dono pieno di una persona ed un’altra.

….Uno scopre d’essere innamorato quando si accorge che l’altro gli è divenuto, in qualche modo, più importante di se stesso. Per questo l’amore realizza qualcosa che potremmo chiamare un’estasi, un uscire da sé, dal proprio tornaconto: una sorta di estasi in cui io mi sento tanto più vero e tanto più autentico, tanto più genuinamente io, quanto più mi dono, mi spendo e non mi appartengo più in esclusiva.”

(card. Carlo Maria Martini)

10 responses to this post.

  1. “Non c’è amore solitario”. La riflessione di Carlo Maria Martini, parla di un Amore di Relazione. Parla di emozioni, reciprocità; di innamoramento, di spinta vitale verso l’altro. Parla di bisogni, fatiche, sogni, ideali, attese, speranze, novità, silenzi colmi d’infinito. Scusami SerBruno, se oso sconsideratamente senza conoscerti in profondità. Ma…con i Tuoi Studi, con le ricerche e le traduzioni. Con quell’abbraccio al Grande Socrate, non vivi anche Tu una Relazione di Vero Amore per la Vita e il suo Mistero? Per ogni Essenza Umana e la sua Anima? Non senti il rumore del cuore, quando quest’Anima, è nella gioia o nella sofferenza???? Non vorresti anche Tu che tanta Bellezza non finisca mai???
    Sai, dolce Cavagliere Errante! Nella vita, può capitare che questo DESIDERIO D’INFINITO, subisca la necessità di diventare CERTEZZA. Non per se stessi, ma per COLORO CHE AMI e che la Vita non hanno più!!! E può capitare, -non certo per privilegio, o merito, o magia- che incontri l’Ascolto e la Cura, di Colui al quale ti sei affidato: per desolazione!!! E può capitare… che ti riveli tutto il Suo Amore!
    Dallo stupore e dalla dolcezza di questo Incontro, nasce la Pace con la vita e la morte, col Mondo e con se stessi, nella gioia e nel dolore. Nasce una Relazione con una Persona Viva, Misteriosa, Buona. E Che vuole AMARE PER SEMPRE!
    Grazie SerBruno, per avermi parlato della tua grande Umanità. Mi sento onorata!
    Complimenti per il tuo libro! Aspetto istruzioni per l’acquisto! Ancora grazie! Ciao!

    Mi piace

    Rispondi

  2. Posted by Cocomero e Banane on 29 aprile 2011 at 20:36

    Non sò, carissima @Nives50 se sia Fede, o altro che ci rassomigli pur fra le nebbie di un mistero …
    Come la vedo io, da Cavaliere Errante e malinconico, ma con improvvisi salti di felicità immense fra le stelle ( e che importano, poi, le ricadute a piombo sulla malinconica landa dell’ esistenza ??? ), la Fede è un cammino tracciato, il mistero che vive in me è altro … è continua ricerca, è dubbio ora atroce, ora sublime … è l’ anima che sento, cui non serve nè conferme di premi, nè certezze di mondi la cui esistenza mi piace soltanto intuire !
    Ho recentemente tradotto “L’ Apologia di Socrate” del meraviglioso, irraggiungibile Platone, il più grande “prosatore” di tutta la letteratura greco-antica, colui per il quale Cicerone, che lo studiò a fondo, traducendone poi dal greco ( dialetto attico ) in latino quasi tutte le opere, scrisse : “Se Giove avesse voluto parlare la lingua degli uomini, avrebbe scelto la lingua di Platone” !
    Bene ! Dalla mia fatica, ne è uscito un libro, alla fine del quale concludo :
    ” ….Così va la vita … di tutti !
    Ci si perde anche non volendo perderci, ci si ritrova inaspettatamente per perderci ancora, in una mutazione continua e inesorabile, ora lieta ed aspettata, ora crudele e temuta, ma sempre in una vorticosa, inarrestabile sequenza di avvenimenti e di storie che si intrecciano, di lacrime che si asciugano per farsi sorriso, o ci feriscono senza asciugarsi mai … la vita è questa, ed è bellissima e unica, come la morte !

    “… quale delle due sorti, il vivere o il morire, sia la migliore, è oscuro a tutti … tranne che al Dio” !

    Carissimo Socrate, in fondo entrambe le sorti sono le migliori, se l’ anima nostra, grazie anche a te, ed i suoi sogni non mutano !!!” .
    Come puoi vedere, carissima Amica, in questa mia fase esistenziale, sia la morte che la vita ( di cui Socrate, andando a morire, ribadiva ai suoi Carnefici che solo il Dio conosce quale sia la migliore sorte ) “sono per me, entrambe, le sorti migliori”, e dunque questo per ora mi basta !

    Mi piace

    Rispondi

  3. Posted by sabby on 27 aprile 2011 at 18:08

    io ringrazio te per le riflessioni che ci permetti di fare!!!

    Mi piace

    Rispondi

  4. Posted by sabby on 27 aprile 2011 at 15:28

    bellissimo pensiero sull’amore, quello vero, quello che vuole Dare, non solo ricevere, quell’amore che ci fa sentire Vivi!!

    Mi piace

    Rispondi

    • Sentirsi innamorati è il movimento interiore più grande!
      Quando questo amore è ricambiato, si raggiunge l’apice della gioia e della fecondità.
      Ma anche l’amore che solo dona, come quello di una madre, genera e crea la Bellezza e la vita.
      Ti ringrazio Sabby, del tuo passaggio!
      Un abbraccio.

      Mi piace

      Rispondi

  5. “Ma so per certo, in un luogo “dove già c’è chi mi ama e che amo”, e questo mi basta e mi fa vivere coi miei ideali irrinunciabili”.
    Dimmi SerBruno, ti par poca cosa tale CERTEZZA??? Non ti sembra FEDE, questa???
    Anche per me, Sant’Agostino, -assieme al Pascoli, a Foscolo, Ortis, Rosmini, ecc- è stato un grande fratello per quella voce interiore che tanto ha “ruggito”!
    Anche la mia sofferta Fede non è certificata e timbrata da santa romana chiesa. E anch’io trovo insignificanti, le abituali e programmate ricorrenze, messe o altro.
    Anzi! Credo che questo succeda a tutti coloro, che vivono la “speciale RELAZIONE D’AMORE”, descritta dal nostro grande e vivente Carlo Maria Martini.
    Un Grazie, SerBruno, per la pazienza e l’amicizia! ciao!

    t

    Mi piace

    Rispondi

  6. Posted by cavaliereerrante on 26 aprile 2011 at 09:23

    Condivido con @Silvia : quello del Cardinal Martini, è un pensiero bellissimo, degno del suo inesausto indagare sui misteri del mondo e della Fede che lo anima ‘senza retorica’, senza sicumere, ma con una profondissima e sofferta ricerca .
    Vedi @Nives, io non ho una Fede certificata e timbrata da santa romana chiesa, non pratico con abituali e programmate ricorrenze messe o altro, ma sento dentro, irresistibilmente, che a questa nostra cadùca essenza corporale, sorella morte non metterà mai fine, tutt’ al più “una data certa”, e la registrazione di un passaggio .
    Per dove ???
    Ora, non lo sò … nè mi interessa !
    Ma sò per certo, in un luogo “dove già c’ è chi mi ama e che amo”, e questo mi basta e mi fa vivere coi miei ideali irrinunciabili .
    Tuttavia, che strana cosa eh ? ho sempre amato Carlo Maria Martini, amato per non dire adorato … e seguo sempre i suoi pensieri, ritenendolo fratello di Sant’ Agostino, e fratello di chi non smarrisca mai quella voce interiore, “ch’ entro gli rugge” !
    Un abbraccio e … buona giornata !

    Mi piace

    Rispondi

  7. Posted by silvia in fondo al cuore on 26 aprile 2011 at 09:04

    Davvero splendida questa interpretazione dell’amore, spero che tu abbia trascorso delle buone feste, un abbraccio!

    Mi piace

    Rispondi

    • Ciao cara Silvia! Hai ragione! E’ stupenda questa interpretazione dell’amore! Sai Silvia, quando torna mio figlio da Milano, è una grande festa per tutta la famiglia! La mia piccola casa, si riempie di entusiasmi, musica, energie, novità, incontri, pranzi, progetti…persino Artù, -cagnolino dei nipotini- trova la sua ciottola e la sua cuccia.
      E’ una grande gioia, ritornare a cucinare per tutti! Rispolverare ricette di un tempo…mentre i miei menestrelli, come una volta, mi tengono compagnia! Normalmente, questo avviene ogni due mesi circa!
      Un abbraccio sincero. ciao!

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: