cuore

“il cuore di sé”

“E’ costituito dai tratti più essenziali della personalità (come la verità, la libertà, la giustizia, la creatività), da quello che concerne la vocazione profonda della persona, dai legami più profondi vissuti con le persone che condividono lo stesso “agire essenziale”, dalla relazione con Dio o con una Trascendenza.

L’aspirazione ad esistere è molto potente in questo cuore di sé, si sente una profonda pienezza nel viverlo. Gli ostacoli alla messa in atto del cuore di sé possono generare ferite profonde.

Non è sempre facile determinare il confine tra il cuore di sé e la periferia di sé; varia da individuo all’altro. Alcuni sviluppano eccessivamente i doni periferici perchè si sentono riconosciuti in questi aspetti, altri non osano vivere l’essenzialità di sé. Ciò che può essere periferico per uno, come un dono per la musica o la pittura, può essere essenziale per un altro, mentre apparentemente l’investimento nel vivere questo dono può essere paragonabile. Nel momento in cui la persona si impegna nel suo “agire essenziale” ed è messa di fronte alla necessità di fare delle scelte, le distinzione fra cuore di sé e periferia di sé si fa più netta. La persona può sfrondare, fra i suoi agire, quelli che derivano da potenzialità periferiche; al contrario, non può abbandonare la messa in atto di ricchezze provenienti dal cuore di sé.”  (PRH-Internazionale)

nucleo della cellula

8 pensieri riguardo “cuore

  1. Cara Nives, e la sensibilità , l’uso della coscienza e soprattutto l’Amore per
    la Vita che ci porta ad unire i due cuori, e farsi guidare da un unico e infinito
    Battito.
    Sereno fine settimana con un bacione
    Gina

    "Mi piace"

    1. Mettiamo in atto la nostra coscienza profonda, quando viene toccato qualcosa di essenziale per noi…come la verità, l’onestà, la vita, la fede, la libertà, i legami…
      E’ incredibile di come e quanto, la sensibilità, collabori con l’intelligenza, tramite intuizioni, sensazioni, imperativi….!!

      La coscienza non guarda solo il proprio interesse…ma stimola ed assume le responsabilità, con giustizia e verità. Stimola ad essere pienamente sé e vivere l’Amore…in “un unico ed infinito battito”…
      Che bello sarebbe… Gina!

      Qualcuno però, dice che oggi, siamo riusciti anche ad escludere la coscienza profonda.
      Addiritura si pensa che sia stata… addomesticata!!

      Ti auguro una giornata colma d’amore!

      Nives

      "Mi piace"

  2. un cuore, un nucleo e mille periferie che fanno pulsare il cuore. E’ vero, a volte dobbiamo abbandonare qualche periferia per concentrarci più sul nucleo essenziale, ma quel frammento resta lì, nei paraggi, in attesa di diventare sè.
    un caro saluto,
    Maria Rosaria

    "Mi piace"

    1. Mi affascina l’idea del “potenziale umano” racchiuso nel cuore di sé.
      Pensare ad un mondo di Persone complete, compiute e coerenti ….Persone libere, che non si lasciano influenzare, che imparano dagli errori.
      Credere ad un mondo di Persone, consapevoli che nessuno nasce cattivo, quindi che si perdonano e perdonano; decidono di lasciare le ferite; scelgono la bontà di comportamenti nuovi e costruttivi.
      E riprendersi, aprirsi, dare senso…

      Sì, Maria Rosaria, credo nell’uomo! Credo al suo nucleo solido…che può non essere pura utopia!

      Mi preoccupa invece la sfiducia, l’atonia, l’apatia, lo stress, la corsa….
      Tormente e bufere che devastano e sommergono….ogni spinta vitale.

      Ti auguro una felice domenica

      Nives

      "Mi piace"

    1. Ancora non riesco a crederci…Gina carissima!
      Hai scelto di premiare anche il mio Blog….rendendolo più prezioso, attraverso la tua stima e affetto!
      Grazie Amica mia, spero tanto che tutta la bontà e bellezza che doni, Ti ritorni centuplicata!

      Un abbraccione

      Nives

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.