Sindrome di Down

Il sorriso e la gioia di questo bellissimo bimbo, mi ricordano Francesco: un ragazzo Down, conosciuto una mattina in autobus.

Lo stesso identico sorriso; la stessa identica gioia di esistere.

Accompagnato dalla madre sino alla fermata…la saluta con un bacio e una carezza, e poi sale… portandoci il sole!

Piano piano e con tanta dolcezza, si avvicina agli amici, all’autista… per salutare e per chiedere come va.

Poi ti si siede accanto e ti legge nel cuore…come nessun altro sa fare.

Non fa differenze…ognuno ha il suo turno, e il suo tempo…come in una famiglia.

Sa intuire se sei stanco o vuoi star solo….e, s’allontana con discrezione.

Ci sono dei giorni che sale sull’autobus anche lei…la sua innamorata!

In queste occasioni, è come se l’autobus fosse solo per loro: non vedono e non sentono nessuno.

E’ tale la gioia e la tenerezza nel vedersi……che svuotano tasche e zaini, per rendersi reciprocamente partecipi di foto, bigliettini, regalini, ecc.

Quante volte ho temuto per l’avvicinarsi della fermata dell’arrivo!!! Quante volte m’hanno sorpresa, per la rapidità e l’organizzazione nel raccogliere tutto!

Tutte le mattine, e in tutte le stagioni dell’anno…Francesco percorre 20 o 30 km per raggiungere il posto di lavoro.

Torna a casa col buio, stanco e in ansia per i genitori anziani….preoccupati per lui!

7 responses to this post.

  1. Grazie Nives di averci raccontato questa delicatissima storia di vita. Le persone Down hanno una sensibilità infinita. Capisco la preoccupazione della mamma, anch’io conoscevo due persone anziane genitori di un ragazzo disabile ormai adulto, ed erano preoccupati per quello che sarebbe stato di lui dopo la loro morte. E’ normale che sia così, ma hai fatto bene a rassicurarla, sicuramente ci sarà chi sarà felice di prendersi cura di lui con amore.

    Mi piace

    Rispondi

  2. Carissima Nives, io conosco Roberto un ragazzo dolcissimo che sa farsi volere bene da tutti ed è di grande aiuto al suo papà ormai avanti negli anni…
    Un saluto affettuoso :-)
    Lucia

    Mi piace

    Rispondi

    • Ciao Lucia!
      Ti ringrazio per la testimonianza.
      Sai, anche l’amica di Francesco, è una ragazza che infonde tanta tenerezza e stupore.
      Il fiore sui capelli, il pizzo sulle camicette, le gonne con le balze, le scarpe colorate…
      la radiolina con le cuffie…il cagnolino al guinzaglio…
      Un giorno l’ho incontrata mentre andava in palestra: era felice d’indossare abiti sportivi, ed era bellissima!
      Semplicità, affetto, verità…le illuminavano gli occhi e il sorriso.

      Ciao.

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

  3. Io penso che ci siano semplicemente universi che non conosciamo. Certe stelle ci sembrano piccole perché sono lontane da noi, ma sono più grandi del nostro sole.

    Mi piace

    Rispondi

  4. Che tenerezza cara Nives,c’è tanto da imparare anche da queste persone,penso ai suoi genitori chissà con quanto amore l’hanno cresciuto .Un saluto affettuoso

    Mi piace

    Rispondi

    • Ho conosciuto la madre all’ufficio INPDAP. E’ un’insegnante elementare che ha dedicato tutta la vita ai bambini. Mi ha parlato di Francesco con molta preoccupazione perchè è un ragazzo sensibile….Al giorno d’oggi, (diceva), non c’è posto per la sensibilità…chissà chi lo amerà, quando noi genitori non ci saremo più!!!.

      L’ho rassicurata perchè Francesco ha seminato tanto amore…e un giorno, sicuramente, ne raccoglierà i frutti.
      E’ impossibile non amare Francesco perchè è il suo amore che…. chiama!

      Un caro saluto

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: