farfalle

“Dall’albero del silenzio

pende il suo frutto:

la pace.”

(Arhur Schopenhauer)

10 responses to this post.

  1. Posted by cavaliereerrante on 16 giugno 2012 at 00:11

    Fù bruco alacre, la fragile farfalla,
    e la sua vita colse in un istante ….
    un solo istante fiore …. estate gialla,
    memoria di bellezza, eternamente !

    Mi piace

    Rispondi

  2. Buongiorno Nives, anche se la sua vita dura un battito d’ali, lascia nel mondo una
    scia di eterna bellezza
    Note di soave abbandono
    Un abbraccio
    Gina

    Mi piace

    Rispondi

    • Ciao sensibile Creatura!
      Sai..in questi giorni, osservando le farfalle…ho notato che pure loro..cercano l’eterna bellezza e il soave abbandono. Nel silenzio e nel calore avvolgente della campagna…ogni farfalla cerca il suo fiore e, quando l’ha trovato, il suo volo diventa una danza.

      Felice domenica..carissima Gina!

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

  3. Splendido post!
    Quante bellezze, quanta dolcezza, quanta serenità possiamo notare nella natura! Se solo prendessimo esempio dalla sua perfezione….

    Mi piace

    Rispondi

    • Ciao Marirò!
      Sì è vero…tutta la nostra fretta e orgoglio…a volte ci rende ciechi e insensibili…fragili e poveri!

      Ti lascio ad una serena e bella domenica!

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

  4. Parole e video dolcissimi, mi dispongono ad riposo sereno…
    Un saluto carissimo :-)
    Lucia

    Mi piace

    Rispondi

    • Devi sapere, cara Lucia…che nel cuore porto un dolcissimo ricordo, legato alle farfalle di un’estate particolare.
      Marito ed io, ci trovavamo a Roccaporena e…
      sulle due di un pomeriggio caldissimo, dopo aver pranzato sotto la pergola di un ristorantino, ci siamo avventurati in una stradina in mezzo al bosco, per cercar un po’ d’aria fresca.
      A poco a poco, eccoci avvolti in un’atmosfera …, una luce, un silenzio solenne…….
      Solo farfalle bianco-nere…danzavano felici tra i fiori, il verde dei cespugli e l’azzurro del cielo.
      Tutto sembrava ardere, (in quel caldo pomeriggio d’estate);…di dolcissimo desiderio… sulle note d’un silenzio, ch’era un canto!
      Una vera éstasi della natura….ci ha colmato il cuore di stupore e meraviglia.

      Guandando quelle piccole farfalle nere, vestite di bianco…il nostro pensiero è volato a Rita, alle sue lacrime e preghiere lasciate lungo quella via. Abbiamo cercato il suo sensibile e buon cuore…colmo di fiducia, fermezza, coraggio, e speranza…
      Abbiamo immaginato il cocente dolore del cuore… che danzava con le farfalle…ébbro di sacra Presenza
      Sai Lucia, custodisco gelosamente la dolcezza di quel luogo: così prezioso di pace!

      Un carissimo saluto.

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

  5. Posted by sabby on 14 giugno 2012 at 17:44

    Schopenhauer era tra i miei filosofi preferiti!!!

    Mi piace

    Rispondi

  6. Posted by in fondo al cuore on 14 giugno 2012 at 11:27

    bellissimo cara Nives, buona giornata!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: