giovinezza

La città…il lavoro alla STANDA…l’autonomia…le prime intense emozioni….

Quanta musica….dalla mattina alla sera…

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

Sorrido nel rivedermi “bambina”!

11 responses to this post.

  1. Quanta musica abbiamo ascoltato e ballato e sognato!Nel 69 ero troppo piccina e vivevo i nuovi fermenti, che al sud arrivavano un pò addormentati, con uno stupore che ancora mi sorprende. Gli anni 70 …belli, bellissimi!
    Lisa dagli occhi blu la cantavo pure io, Rose rosse no, la consideravo una canzone troppo adulta. Tutto ranieri era per me troppo adulto, troppo vecchio…chissà perchè…l’ho apprezzato come attore, come cantante quasi mai.
    Comunque sì, dolci ricordi :-)

    Mi piace

    Rispondi

  2. Amico @Bruno…quanto fa male ma…quanto è dolce amare!!!
    Un cuore che ama, è così vivo e caldo……….che la sua stessa vita, sembra dipendere solamente da quell’impareggiabile vigore e bellezza! E’ sempre GIOVANE, un cuore che ama!
    A volte sembra inutile amare! Ma l’amore non è mai una banale energia! L’amore produce del bene,…Tanto bene: per sé e per gli altri!

    Credo che l’AMORE…(qualunque esso sia)…sia il sentimento più bello, che non ha età e…non muore MAI!

    Ti auguro una stupenda estate!

    Nives

    Mi piace

    Rispondi

  3. @Lucia……..è vero! Rileggendo oggi, la storia dei miei diciott’anni…sembra proprio la trama di un film di Morandi e Laura Efrikian!….( “In ginocchio da te”-“Chimera”- ecc………) della Caterina Caselli….di Massimo Ranieri…….Celentano…..Rita Pavone..

    Credo, cara amica……che le storie della prima giovinezza, siano tutte trame di tanti films…!!!!.Quelle prime EMOZIONI… sono così turbolenti. intense…….Raggiungono tali apici di gioia o abissi di disperazione)!!!

    Mi piacerebbe tanto, conoscere la Tua!

    Felice giorno……dell’ardente cielo d’estate!

    Nives

    Mi piace

    Rispondi

  4. Posted by cavaliereerrante on 19 giugno 2012 at 18:05

    E com’ eri Tu, cara @Nives …. in quel finire degli anni ‘sessanta così nostalgicamente canori ? :-)
    E quanti cuori spezzò, la tua ruggente giovinezza ed il tuo fiore dolcissimo ?
    @Bruno ….

    Mi piace

    Rispondi

    • Che dire caro @Bruno, della mia “ruggente” giovinezza??
      Penso d’ esser stata un po’ carina…se, ovunque andavo, c’era sempre qualcuno ad aspettarmi!
      Persino quando uscivo dalla casa della nonna! O alla fermata del filobus……….
      (Che “fatalità” ……….quelle tante coincidenze!)
      Purtroppo arrossivo e dicevo sempre no..no…e no..

      Amavo cantare, ballare, vestire bene..! A quindici anni desideravo assomigliare a Francoise Hardy e a Sylvie Vartan.(Le imitavo in tutto…sopratutto in vacanza sul Montello…a casa di una buonissima zia!).
      Che dici amico @Bruno….sarà stato il fascino della lingua francese, a confondere mente e cuore di .un giovane alpino, in partenza per il car?
      O sarà stata la sua timidezza e rossore…….a far scoccare la freccia di Cupido?

      Non racconto quì di Piero….”Casanova” della piazza! Tanto sicuro del suo fascino, da provarci per più d’un anno… Come Rocky Robert…(appunto)!

      E che dire….poi, del direttore della Filiale della Standa? Persona distinta, gentile e rispettosa, che per ore mi restava accanto, interessandosi delle condizioni di salute della mia cara sorella Anna…Agevolandomi poi, in ogni occasione di bisogno?
      Mi batteva forte il cuore quando lo vedevo avvicinarsi…E arrossivo e come…quand’ero da lui scelta, per la vetrina degli ultimi arrivi!

      Ma poi è arrivato Lui…un collega!
      E’ arrivato Colui che non mi faceva arrossire…
      Così opposto e lontano…….eppure così misterioso e vicino…. da sciogliermi e portarmi all’altare.

      Quanta musica…quante emozioni…
      E’ bello ricordare…ogni tanto!

      Ma dimmi @Cavalieerrante…raccontami, se vuoi….
      Com’eri Tu, nel mitico ’68?

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

      • Che bella storia Nives, potrebbe essere la trama di un film anni ’70, con dentro tutti gli ingredenti, amore, lavoro, pudore dei sentimenti, famiglia e vita serena!
        Con affetto :-)
        Lucia

        Mi piace

        Rispondi

      • Posted by cavaliereerrante on 20 giugno 2012 at 19:06

        Com’ ero io @Nì ???
        Non dissimile da adesso …. credo ! :-)
        Ad onta dei miei longilinei cm. 190 di statura e del successo ( involontario … ) che riscuotevo fra le ragazze, un timido, inguaribile …. disperato romantico, cui non di rado la malinconìa faceva da compagna …
        Perchè ???
        Me lo domando ancora oggi …. perchè !!! :-(
        Ma come allora ….. innamorato sempre della vita, e delle sue meravigliose esplosioni che scompaginano il tempo …. restituendoci – attraverso l’ emozione e senza il disinganno della maschera – ogni cosa …. ogni sogno …. ogni perduta bellezza …. ogni perduto amore ! :-)

        Mi piace

        Rispondi

  5. Bellissimi ricordi……..
    Un sorriso e una buona giornata.
    Luciana

    Mi piace

    Rispondi

    • Ciao Luciana…come va?
      Sai, vorrei avvisarti che purtroppo non riesco a visitare il Tuo Blog. Il mio PC dice che succede, per troppo carico di memoria. Tu che dici?

      Ti auguro una buona notte!

      Mi piace

      Rispondi

  6. Posted by in fondo al cuore on 19 giugno 2012 at 09:03

    Hai ragione cara Nives, quanti ricordi! Ti auguro una buona giornata un abbraccio!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: