Guarda a questo giorno

“Guarda a questo giorno!

In esso è la vita, la vera vita della vita.

Nel suo breve corso

è riposta tutta la verità e la realtà del tuo esistere:

la felicità del crescere

la gloria dell’azione

lo splendore della bellezza;

poiché ieri non è che un sogno

e domani una visione;

ma l’oggi ben vissuto rende ogni ieri un sogno di felicità

e ogni domani una visione di speranza.

Guarda bene, perciò, a questo giorno!

Tale è il saluto dell’alba”

(Dala Carnagie)

14 responses to this post.

  1. Bellissima ripresa! Ma il nome dell’autore del pensiero che hai riportato non è Dale Carnegie? Ti sono sfuggite due a al posto delle e….

    Mi piace

    Rispondi

    • Ho tratto il pensiero da: “Vivi un giorno per volta”, in “Selezione dal Reader’s Digest” del 1971. L’autore è quello che ho scritto. Io non lo conosco, perciò non Ti so dire se è stato scritto sbagliato. Mi è piaciuto molto, il messaggio del suo pensiero….come le riprese dell’aurora boreale.
      Ciao Diemme!
      Nives

      Mi piace

      Rispondi

  2. Posted by lucetta on 23 ottobre 2012 at 23:14

    Un invito a vivere ogni giorno con pienezza così da non avere rimpianti. Ciao Nives e….buon lavoro di sgomberi.

    Mi piace

    Rispondi

    • Cara Lucetta….sì, sia gioioso e colmo di vitalità e fedeltà…il nuovo giorno!
      Lo sgombero?… quanti sorrisi del cuore, nel tenere tra le mani e dentro gli occhi…ricordi d’infinita dolcezza, indimenticabili sempre!
      Un vassoio d’argento, un prezioso centrino, una tazzina da caffè, di porcellana decorata oro….Per me sono immagini di festosa accoglienza della mia nonna! Lei era sempre lì, ad aspettare ogni mio movimento del cuore. A me raccontano…tanta vita!
      Questa la posso tenere, come i capellini da lupetto e da cocinella ma…la tenda degli scouts? E il fornetto della zia Germinia?…ecc, ecc…
      Forse è bene dar loro…ancora vita! che ne dici Lucetta?
      Ti abbraccio
      Nives

      Mi piace

      Rispondi

      • Posted by lucetta on 24 ottobre 2012 at 20:35

        Dico che devi conservare tutto quello che può darti gioia!!! Un abbraccio.

        Mi piace

        Rispondi

      • Sai Lucetta…in questi giorni di fatica per la separazione dalle tante cose legate a vecchi e dolci “ricordi”, sono stata parecchio in conflitto con me stessa.
        Presto pensavo all’essenziale per una persona.. Pensavo a chi è costretto a spostarsi, a chi non ha casa né luogo dove stare…e pensavo al loro e al mio essenziale.
        Ho capito che portiamo indelebili, dentro di noi, tutto ciò che ci ha aiutati a crescere. Ho capito che…quella cosa materiale, per me tanto importante, diventa insignificante o ingombrante, per un ‘altra persona.
        Ho lasciato tutto ciò che, visivamente, risvegliava la dolcezza custudita nel profondo. Convinta che avrei dato a quelle cose…ancora vita e gioia agli altri. Sai…mi sono sbagliata! Perchè, in realtà, cercavo dentro di me, motivazioni che mi aiutassero a separarmi da quanto mi parlava d’affetti vissuti.

        Quando la COMUNITA’ EMMAUS…ha portato via tutto quel materiale che…verrà RIUSATO…ho creduto di pacificare la mia coscienza, attraverso una buona azione. legata alla separazione da quanto è per me, di grandissimo valore.
        Ma la mia coscienza invece, è rimasta mortificata dalla realtà che….quei RAGAZZI VOLONTEROSI, si portavano via cose diventate inutili e ingombranti, che dovevo eliminare. E che loro, dignitosamente, cercavano di ridar senso…per sopravvivere.

        Ah…me misera! Della vera carità!

        Un caro saluto

        Nives

        Mi piace

        Rispondi

  3. Carissima Nives, spero proprio che questo sia un giorno sereno, sono in partenza per Montefalco, nella culla dei miei ricordi più cari.
    Un abbraccio
    Lucia

    Mi piace

    Rispondi

    • Cara Lucia…che bello averTi quì stamattina!…………..
      Mi duole non essere molto presente in questo periodo.
      Purtroppo sono impegnata con…sgomberi urgenti, a causa di prossimi lavori edili, a casa della mamma. Dico purtroppo, perchè è giunto il tempo di separarmi da tanti ricordi di famiglia. Alcuni mobili, cose di scuola, abiti, ecc…..che difficile Lucia!

      Perdona le ripetioni del Post…ma non riesco a postarlo con la data di oggi.
      Ora devo andare. Fai buon viaggio e cerca di “respirare” tanta vita….nell’intimità della tua “culla natale”….così calda, vera e bellissima, chiamata MONTEFALCO! A presto!
      Nives

      Salut

      Mi piace

      Rispondi

  4. Posted by Rebecca Antolini Pif on 23 ottobre 2012 at 08:22

    Ogni giorno e speciale, e ogni giorno dovrebbe essere vissuto al massimo.. Pif

    Mi piace

    Rispondi

  5. Posted by in fondo al cuore on 23 ottobre 2012 at 08:21

    Molto bello cara Nives, ci si prova, ti auguro una serena giornata, un abbraccio!

    Mi piace

    Rispondi

    • Cara Silvia, scusa la ripetizione degli aggiornamenti a questo Post. Non capisco perchè non si aggiorna ad oggi, ma appare alla data 21 agosto 2012. Sono proprio un’imbranata. Ti abbraccio con affetto.
      Nives

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: