ascoltando la voce del mare

Quante emozioni…suscita la VOCE del mare…

10 responses to this post.

  1. Ciao Nives, vivo da sempre vicino al mare e anche se tutta la natura è nel mio cuore,
    la voce del mare è la mia musica preferita

    Un caro saluto
    Sentimental

    Mi piace

    Rispondi

  2. Che meraviglia il mare…
    A presto, Es.

    Mi piace

    Rispondi

  3. Posted by in fondo al cuore on 2 dicembre 2012 at 13:24

    Il mare è unico……buona domenica cara Nives!

    Mi piace

    Rispondi

  4. Posted by Rebecca on 2 dicembre 2012 at 12:30

    Ciao Nives… io adoro il mare durante la stagione invernale.. mi regala tanta serenità.. c’è il silenzio e si pò ascoltare il mare e i suoi racconti… ti abbraccio Pif♥

    Mi piace

    Rispondi

    • Anch’io rimango sempre stupita e affascinata dal mare!
      Pochi giorni fa passeggiavo sulla costa di Caorle (una spiaggia veneta molto famosa, e caratteristica). mentre Il mare era in burrasca e furioso. C’era vento e pioggia…e gli scogli sembravano non resistere e protteggere il porticiolo, la chiesetta, le case che…sono lì da secoli, e raccontano fatiche e vittorie, di pescatori indomiti..Persino un’antico cimitero, resiste da secoli, sulla spiaggia di Caorle!
      Ma quel giorno, il mare aveva una voce profonda, oscura, minacciosa….Tutto sembrava così fragile e destinato a sparire…
      La storia narra però, che…il mare si ferma e adagia…quando arriva alla chiesetta della Madonna delle Grazie! All’ingresso della chiesa ci sono ancora i segni sul muro, del livello dell’acqua rimasta fuori della porta, durante la terribile alluvione del 1966.
      La storia narra ancora di pescatori, che hanno raccolto la Madonna seduta su un trono di pietra, mentre galleggiava verso Caorle…come trasportata dalle onde del mare! Da quel giorno la Madonna delle Grazie, abita la chiesetta eretta in suo onore!
      Quanta Fiducia, quanta Armonia, quanto Dialogo e Collaborazione col mare e…con l’Assoluto…si “Ascolta” in questo minuscolo Paese del nostro Pianeta Terra!

      Felice giorno, cara Pif!

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

      • Posted by lucetta on 3 dicembre 2012 at 15:27

        Il mare d’inverno, specie se in un giorno di pioggia e tempesta, mi fa paura….ma tu con questa storia che hai raccontato sei riuscita a rendermelo meno minaccioso.
        Ciao, un abbraccione.

        Mi piace

        Rispondi

      • Anche a me fa impressione il mare in tempesta! Infatti, non sono mai salita su una nave e, quando salgo sul motoscafo per raggiungere qualche isola veneziana, non vedo l’ora di scendere a terra, (anche se il mare è calmo).
        A me piace invece…ascoltarlo il mare! Ammirarlo in tutta la sua forza e vivacità.
        D’estate osservo il suo sonno placido, e poi l’allegro risveglio ai primi bagliori dell’alba…..Il mare, sembra che sussurri e baci la vita! ….

        Con simpatia
        Nives

        Mi piace

        Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: