ALBARO DE NADAL

pino per l'albero di Natale

El 

gera lù

el me sogno

de Nadal: un pin.

Non importa se picinin

o grando.

La mama lo meteva

Su un canton de la cusina

el più distante che se podeva dal fogher,

par farlo durar de più.

El spandeva un odor tanto dolse de bosco,

ed faseva s-giosar qualche lagrema de resina biancaissa

che me faseva credar che el fusse drio patir e piansar

par aver lassà la so foresta.

Alora caressavo la so scorsa ruspia, le so ramette,

E no ghe badavo se me sponciavo le manine co i so aghi.

Che emossion, che trepidassion

co picavo balete de vero, lustrini, candelete rosse e de oro

che dormiva par tuto l’ano incartae dentro ‘na scatola de carton,

dove le sognava de essar tirae fora e de poder slussegar.

Su la sima inpiravo un angeo co la stela cometa in testa,

E metevo qua e là fiocheti de candido bombaso, par far la neve.

Albaro de Nadal,

contame anca sto ano

‘na storia

de speransa

distante nel tenpo,

e fame trovar soto le to rame

un sogno che me dura un ano intero.

abete

(Poesia di Annalisa Pasqualetto)

pino nel bosco

….”Questa sera!” esclamarono tutti “questa sera deve splendere!” ‘Fosse già sera’ pensò l’albero ‘se almeno le 

candele fossero accese presto! Che cosa accadrà? Chissà se verranno gli alberi del bosco a vedermi? E chissà se i

passerotti voleranno fino la finestra?

(Hans Christian Andersen)

albero di Natale

8 pensieri riguardo “ALBARO DE NADAL

    1. E’ vero, entrambe abbiamo lasciato “respirare” i ricordi …..attraverso le dolci immagini suscitate dalle Poesie dialettali
      Io le ho scelte da una raccolta, donata per Natale alla zia Genoveffa, da mia cugina Annalisa Pasqualetto. Sono Poesie pubblicate e premiate, che mi commuovono tanto, perché esprimono delicate emozioni vissute insieme!

      Buona serata!

      Nives

      "Mi piace"

  1. Cara Nives, questi versi toccanti e belli in dialetto veneto (se non mi sbaglio) arriva al cuore di piccoli e adulti.
    La speranza che almeno un sogno, il più cercato, si avveri per tutti
    Grazie dal mio cuore
    Ti abbraccio
    Gina

    Ps per gli auguri di fine anno ripasso

    "Mi piace"

    1. “Respirano lievi gli altissimi abeti
      racchiusi nel manto di neve…
      Le candide strade si fanno più zitte;
      le stanze raccolte più intente…” (Rainer Maria Rilke)

      Sì cara Gina, la Poesia del Post esprime delicate e profonde emozioni in dialetto veneziano. Mentre questa di Rilke, è stata scelta da mia cugina per esprimere l’atmosfera silenziosa dell’attesa, della speranza… del freddo inverno!

      Felice domenica

      Nives

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.