Anni azzurri

La nuova casa di zia Genoveffa è una Residenza per Anziani non più sufficienti.

Sembra un albergo turistico…ed è di colore azzurro!

E’ una casa accogliente, calda, famigliare…

La zia condivide la stanza da letto con Ida: gentile ed educata signorina novantenne.

La nuova famiglia è composta da circa 4o persone, più o meno nelle condizioni di zia.

Di giorno vengono sistemate in un grande soggiorno, al secondo piano della Struttura.

Qui mangiano, guardano la TV, chiacchierano, ricevono visite, ascoltano Messa, oppure musica..

assistono a Concerti in diretta, fanno ginnastica….

Purtroppo, mente e cuore è altrove…e lo sguardo è assente

che si perde oltre la porta.

Fortunato è chi incontra il volto amato!

 Allora, come per magia, s’accende… il cuore e occhi e sorriso!

anziana felice

 

 

2 responses to this post.

  1. Posted by lucetta on 13 gennaio 2014 at 01:08

    Meglio che essere soli in casa senza poter scambiare una parola, un sorriso con qualcuno …..Ho visto il video e sono arrivata alla fine tra riso e lacrime. Notte serena cara Nives.

    Mi piace

    Rispondi

    • La zia dice: “Tutto bèo…tutto ben…ma vorria esser nea me caseta!”
      Fino a giugno dell’anno scorso viveva in un’altra struttura protetta, il DON VECCHI, in un appartamentino tutto suo. Conduceva una vita più o meno come quella dei protagonisti del video. Dopo la caduta sembrava ci lasciasse…Ma la sua voglia di vivere ha prevalso. Ora.. ha bisogno di tutto: d’esser pulita, lavata, nutrita…spostata col sollevatore. Soffre di dolori in tutto il corpo ma sopratutto nello spirito. E’ quasi sempre a letto: sola, lucida, stanca, depressa…..! E pensare che aveva lasciato il lavoro per assistere sua mamma perché non sopportava di saperla accudita da estranei …
      Quando mi vede dice: “Ma varda…géro proprio drio pensar a ti!”
      Mi toglie il cuore! E mi sembra d’averla abbandonata!.

      Ah Lucetta cara, io penso che forse dovremmo tornare al passato…e organizzarci, con scelte famigliari e sociali, affinché gli anziani possano rimanere per sempre con la loro famiglia.

      Buona serata.

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: