Una grande benedizione…

…LA CRISI!

Munch - l'urlo -

“Non pretendiamo che le cose cambino, se continuiamo a fare sempre le stesse cose.

La crisi può essere una grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.

La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.

E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie.

Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato.

Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e disagi, inibisce il proprio talento

e dà più valore ai problemi che alle soluzioni.

Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia.

Senza crisi non c’è merito. E’ nella crisi che emerge il meglio di ognuno, 

perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze.

Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo.

Invece lavoriamo duro.

Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa,

che è la tragedia di non voler lottare per superarla.”

(Albert Einstein)

the-haystack-camille-pissarro

14 responses to this post.

  1. Da un uomo come lui non ci si poteva aspettare altro che parole sagge. E’ tutto vero.

    "Mi piace"

    Rispondi

    • Sì, possiamo accogliere la CRISI come un’opportunità di crescita e sviluppo… individuale o sociale. L’importante però sarebbe…volere il vero bene e fare esperienza “di volo”!
      Benvenuto in questo Blog!
      Nives

      "Mi piace"

      Rispondi

  2. Schöne Bilder liebe Grüße von mir.Gislinde

    "Mi piace"

    Rispondi

  3. Mi piace molto Einstein, ma questa volta non riesco a pensarla come lui.
    Circa la crisi italiana io sono molto pessimista. Penso che ,se si volesse fare uno sforzo per reagire (sopravvivere), l’unico sforzo sensato sarebbe andarsene in un’altra nazione.
    Non che altre nazioni siano invulnerabili! Però la Svizzera o la Germania inizieranno a decadere più avanti, quando Romania, Polonia, Cina saranno a loro volta diventate nazioni verso le quali emigrare.
    Magari nel frattempo (nel giro di uno o due secoli) l’Italia avrà raggiunto il fondo e ,grazie a una rivoluzione che avrà impiccato i governanti ladroni, sarà risalita. E via che si invertirà di nuovo la rotta delle migrazioni.

    "Mi piace"

    Rispondi

    • Sì Marco, forse è vero che in questa nostra Italia, non bastano le nuove idee …e neppure sembra sufficiente fare squadra e unire risorse nuove.
      Come dici Tu dovrà passare tanto tempo e tanta “acqua sotto i ponti”. Intanto i giovani fanno le valigie e se ne vanno…come non tanto tempo fa!
      Ero bambina quando una zia lavorava in casa per Benetton…mentre i figli, per lavoro, emigravano in Germania, in Svizzera, in Libia.
      La Storia purtroppo è lì, a disposizione, a far luce sulle nostre radici….e su quanto abbiamo o non abbiamo da Lei imparato.
      Paradossalmente, oggi come allora, ci troviamo per forza di cose, ad agire secondo l’insegnamento di Einstein, che ci invita a non rassegnarci, a lottare…a rimboccarci le maniche…
      Come hanno fatto i miei cugini che sono partiti per le miniere, verso il deserto, verso lavori duri e stranieri.
      Anche oggi purtroppo i giovani partono, e non sarebbe poi tanto male… se altri giovani venissero, per un arricchimento reciproco!
      Basterebbe forse un po’ di protagonismo, oggi come allora, nel progettare il futuro!
      Ciao Marco e grazie della visita.

      Nives

      "Mi piace"

      Rispondi

  4. Parole “sante” ed azzeccate per il periodo che stiamo vivendo!!!!! Ben detto!!!!

    "Mi piace"

    Rispondi

    • E’ vero cara Lucetta, in questo periodo siamo afflitti, ci sentiamo impotenti…quasi depressi!
      La sfiducia sembra avvolgerci come una nebbia che penetra fino alle ossa e toglie persino il respiro. Sembra che tutti subiscano qualcosa di opprimente, convinti che…”è sempre colpa degli altri”!
      Il messaggio di Einstein invece attira altrove il nostro sguardo!
      Forse a comunicare di più, unire idee e risorse, avere più “spirito di gruppo”?
      Forse a essere più veri, coraggiosi… avere più fiducia, investire di più su noi stessi e sulle nostre idee, magari cercando…”il lavoro che più ci stimola e piace”? O relazioni, ambienti, situazioni più affini a noi e al difficile periodo di crisi che stiamo attraversando?
      O forse ci insegna a rompere, a lasciare rigidità e ostilità che ci impediscono di crescere? E non importa se poi…dovremmo “piangere i nostri lutti”!?
      Sì, forse noi adulti dovremmo essere più consapevoli e in grado di stimolare di più i nostri ragazzi a sapersi orientare da soli nel progettare il proprio futuro!…Noi dovremmo, col nostro esempio, essere le loro solide radici, che li rende forti e li aiuta a non chiudersi alle eventuali novità e opportunità. La nostra naturale responsabilità, verso noi stessi e la società…dovrebbe poi essere, la loro naturale responsabilità!
      Sì è vero Lucetta, Einstein ancora oggi ci invita a “non aver paura”… a credere alla forza della Vita, a promuoverla… e a lasciare che si rinnovi sempre!
      Bacio!
      Nives

      "Mi piace"

      Rispondi

  5. Posted by vittoriot75ge on 8 aprile 2014 at 12:51

    Com’era il proverbio?
    La necessità aguzza l’ingegno? :)

    "Mi piace"

    Rispondi

    • Dici bene Vittorio75, nel ricordare il proverbio citato..
      Esso viene da lontano e ci parla di esperienze, saggezza, radici, tanti valori…che è utile non dimenticare mai!
      Grazie per l’interessante commento e…ricambio il sorriso!
      Nives

      "Mi piace"

      Rispondi

  6. Posted by karina890 on 8 aprile 2014 at 11:17

    L’ha ribloggato su costainpianurae ha commentato:
    E anche questa citazione di Einstein non poteva che essere condivisa (Nives, civuoleunfiore ^^)

    "Mi piace"

    Rispondi

  7. Posted by Silvia on 8 aprile 2014 at 11:00

    Non per niente era un grande….. Buona giornata Nives! :)

    "Mi piace"

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: