Scrutare l’ignoto

bocciolo di margherita

“Si ha come paura di mille cose, dei dolori, dei giudizi, del proprio cuore, del risveglio, della solitudine, del freddo, della pazzia, della morte…specie di questa, della morte. Ma tutto ciò è maschera e travestimento. In realtà c’è una cosa sola della quale si ha paura: del lasciarsi cadere, del passo incerto.

pratolina

Io sono un parto della natura lanciato verso l’ignoto, forse verso qualcosa di nuovo o forse anche verso il nulla, e il mio compito consiste unicamente nel lasciare che quel parto si evolva dal profondo, nel sentire dentro di me la sua volontà e nel farlo mio.

capolino di margherita

Chi una volta sola si è donato, chi una volta sola si è affidato alla sorte, questi è libero. Egli non obbedisce più alla legge terrena, è caduto nello spazio universale e partecipa alla ridda delle stelle.”

(Hermann Hesse)

prato di margherite

10 pensieri riguardo “Scrutare l’ignoto

  1. Siamo *TUTTI* foglie al vento, volenti o nolenti! E chi pensa di avere tutto sotto controllo è un povero illuso.
    Certo esiste il libero arbitrio, ma è da stupidi affannarsi troppo visto che nessuno può avere la totale certezza di essere ancora vivo domani. O anche solo tra un’ora.

    "Mi piace"

    1. Ma che sei…una saggia pratolina pure Tu?
      Caro Marco, e che pensi di quest’altra massima di Bach (l’autore del libro – Il gabbiano Jonathan)?:
      “Ogni persona, tutti gli eventi della tua vita sono li perché tu li hai attratti li. Quello che decidi di fare con essi dipende da te.”
      Io amo la timida margheritina perché mi attrae… per la semplice verità dell’essere se stessa, proprio in quel posto li!
      E a Te…che fiore ispira?
      Ciao Marco!
      Nives

      "Mi piace"

      1. Bach farebbe bene a stare ben lontano dagli ospedali e prontoSoccorsi, per evitare di venire preso a calci.
        Per i fiori…mmm…boh…forse la margherita, ma quella più grossa: quella che cresce a cespuglio anzichè a filo singolo e ha pochi petali ma molto grossi (non so se si chiami proprio margherita).

        "Mi piace"

        1. Forse Bach, con la sa massima, ci vuole dire che apparteniamo al nostro destino, quindi, come dici Tu…”E’ da stupidi affannarsi troppo visto che nessuno può avere la totale certezza….”
          Forse, la Tua Margherita è la Gerbera che…ha una natura molto più raffinata.
          Buon sabato caro Marco.
          Nives

          Piace a 1 persona

    1. Nel ringraziare Te, cara Elena, Ti chiederei che pensi di quest’altro messaggio di Simone Weil:
      “Non voler comprendere cose nuove, ma giungere a forza di pazienza a comprendere con tutta l’anima le verità evidenti.”
      Non Ti sembra che l’umile e paziente pratolina, conosca già tutte le verità evidenti?”
      Un abbraccio
      Nives

      "Mi piace"

    1. Hermann Hesse ancora dice: “Chi è tenace obbedisce a un’altra legge, una legge particolare, assolutamente sacra, la legge che ha in se stesso.”
      Grazie a Te cara Annalisa.
      Nives

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.