I tre Regni della Natura

  regno vegetaleregno animale

regno minerale

“La maestra aveva spiegato alle sue scolarette quali sono i tre regni della natura, e cioè:

il regno animale, il regno vegetale e il regno minerale.

Quando le parve che tutte avessero ben compreso, tolse una rosa

dal portafiori che aveva sulla cattedra,

e la mostrò ad una bambina.

rosa rosa

Questa – chiese – a quale regno appartiene?

Al regno vegetale – rispose prontamente la bambina.

Bene! E questa? – Chiese ancora, mostrando la crocetta d’oro,

che aveva appesa al collo.

ciondolo

– Al regno minerale.

– Ed io, – chiese infine con un sorisetto – a quale regno appartengo?

La bambina arrossì e attese un poco prima di rispondere.

Le pareva poco riguardoso dire che la sua maestra apparteneva al regno animale.

Alla fine, con una vocetta che appena si udiva, disse:

– Al regno della bontà.

la bontà

La maestra rimase commossa da quella risposta ed accarezzò il capo della bambina.

– Ti ringrazio del complimento: – disse – ma anch’io appartengo al regno animale.

Quanto al regno della bontà, ci sto volentieri, ma ti voglio accanto a me.

E con te voglio tutte le tue compagne.”

(A. DE RITIS)

alunne con la maestra

6 responses to this post.

  1. Che bellezza quell’alunna! I bambini sanno essere straordinari. Sapere che esiste il regno della bontà, il modo di fare del bene e come appartenervi è molto importante.
    Noi maestre siamo un passaggio nella loro vita, un passaggio anche importante, che crea legami e ricordi, formazione e crescita, ma un passaggio. La vita è nelle loro mani, in quella dei genitori e, via via che cresceranno, sempre più nelle loro mani. Che sappiano far tesoro dei giusti insegnamenti e avere quel pizzico di fortuna che non guasta mai.
    Un abbraccio,
    Marirò

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • E’ vero Marirò, Voi Maestre siete solo un “passaggio” nella vita dei bambini”, ma quel “passaggio” è il “riferimento”, è “l’impostazione”, è la “base”, la”sorgente” a cui attingere… sopratutto nei momenti più bui e difficili della vita! I riferimenti alla bellezza che Vi sono propri, sono Fari sempre accesi dentro la loro mente e i loro cuori.
      Serena notte!
      Nives

      Mi piace

      Rispondi

  2. Cara Nives, i bambini hanno l’ innocenza sulla bocca del cuore
    Bellissima, grazie
    Un caro abbraccio
    Sentimental

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  3. Appartenere al regno della bontà è come appartenere al REGNO DI DIO.
    Speriamo che ci siano tantissime maestre così, che seminano nel cuore e nella mente dei piccoli……semi di bene.
    Ciao Nives!!!!! Un bacione.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: