Inno alla Speranza

“La Speranza” è quella cosa piumata

che si viene a posare sull’anima

canta melodie senza parole – e non smette mai.

E la senti – dolcissima – nel vento.

E dura deve essere la tempesta

capace di intimidire il piccolo uccello

che ha dato calore a tanti.

Io l’ho sentito nel Paese più gelido

e sui mari più alieni.

Eppure mai, nemmeno allo stremo,

ha chiesto una briciola – di me.

(Emily Dickinson)

 

 

 

9 responses to this post.

  1. Tu non sai, vero, mia cara, che Emily Dickinson è la mia poetessa preferita !
    Nei suoi versi trovo riverberati tanti miei stati d’animo, riflessioni, emozioni, e speranze, appunto … è sempre così confortante e toccante venire a farti visita mia dolcissima Nives, te ne sono immensamente grata e riconoscente !
    Con tutto il cuore
    Dany

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Le Poesie di Emily Dickinson trasmettono luce, speranza, forza…tutto un mondo di stati d’animo che aspirano al sorgere del sole, alla cura, alla vita!

      Purtroppo, la sensibilità umana, a volte è talmente provata fin dal concepimento che, sembra non poter avvertire mai il dolce tepore di quella “cosa piumata che si posa sull’anima”!.

      Dimmi Daniela…quanto struggenti sono le dolcissime Poesie di Giacomo Leopardi, di Cesare Pavese…ecc,ecc???

      Grazie ancora per esserci, amica cara, e per l’immeritata gentilezza e stima che mi doni! Un abbraccio!

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

  2. Guardando il video e sentendo le parole del volontario ci si rende conto che Dio attraverso i volontari è con loro. Non sono stati del tutto abbandonati, c’è sempre una piccola speranza.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Cara Lucetta, le tue parole ricordano che anche per il Figlio di Dio “non c’era posto”!
      L’egoismo, sempre rende cieco il cuore dell’uomo.

      Il cuore cieco è anche freddo…e non sarà mai veramente felice!

      Un abbraccio

      Nives

      Liked by 1 persona

      Rispondi

  3. Posted by Rebecca Antolini on 10 dicembre 2015 at 05:40

    questo video dovrbbe essere trasmesso in tv.. e video simile… buona giornata cara Nives ♥

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Sai Pif, pensavo che noi “fortunati” siamo molto bravi ad interpretare i sentimenti del cuore umano…Tu che dici?

      Buona serata!

      Nives

      Mi piace

      Rispondi

      • Posted by Rebecca Antolini on 11 dicembre 2015 at 06:00

        non credo che noi possiamo immaginare cosa prova un altro essere umano… ohnuno di noi ha le sue sentimenti e sensazioni…

        Liked by 1 persona

        Rispondi

        • Ciao PIf, volevo solo dire che noi “fortunati”, possiamo anche permetterci L’ARTE dell’interpretazione dei sentimenti; come la nostalgia della propria Patria, o la disperazione di chi vede morire di freddo e di fame, o in guerra, i propri figli.
          L’Opera grandiosa del NABUCCO DI VERDI, io l’ho vista dal vivo, all’Arena di Verona, e ho provato persino brividi lungo la schiena.
          Una struggente apoteosi tra corpo-mente-spirito…di attimi vissuti… abbracciata dalla volta celeste illuminata da stelle e luna… invasa dalla potenza delle note musicali che scendevano nel più profondo… e cullata dall’incredibile tepore della culla Arena, che sotto la brezza estiva della notte, aveva conservato il calore dei raggi del sole d’agosto, nei morbidi cuscini di velluto rosso.
          Il sentimento della sofferenza del Popolo Ebreo prigioniero in Egitto, in un tale contesto…mi ha fatto piangere d’emozione….
          pensando alla SPERANZA che continuava ad ardere dentro il loro CUORE!

          Cara Pif, personalmente penso che i VOLONTARI impegnati a soccorrere i disperati, protagonisti dell’ESODO EPOCALE consumato lentamente in questi anni…
          sì, penso che nella loro semplicità, hanno capito cosa fare con urgenza, per rispettare prima di tutto la propria IDENTITA’ di ESSERE UMANO, rispettare quindi la CARTA UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI, avendo capito più dei Governati stessi, cosa occorre veramente fare per la PACE nel Pianeta intero!

          Grazie amica Pif, per la tua grande sensibilità e rispetto che comunichi al mondo!
          Un abbraccio dolce ma “forte d’affetto”.

          Nives

          Mi piace

          Rispondi

          • Posted by Rebecca Antolini on 11 dicembre 2015 at 12:38

            sei sempre cosi cara quando parli… sai noi tutti dobbiamo diventare una unica e vera famiglia… e questo era il messaggio di natale..

            Mi piace

            Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: