Ripartire

“Riparti a mani vuote

e senza impermeabile

a pelle d’oca

e cuore affamato

riparti neonato.”

(Chandra Livia Candiani)

AUGURI DI PACE,

DI ORDINE NEL CUORE,

AUGURI DI TENEREZZA E BELLEZZA

AL MONDO,  AGLI  INNAMORATI,  ALLA VITA!

BUON ANNO 2016!

Nives

19 pensieri riguardo “Ripartire

  1. Quanta serenità nel video e……..nelle tue parole. Mi prendo i tuoi auguri e li ricambio dicendo : “Dio ti benedica, faccia splendere il Suo Volto su di te ogni giorno” perché solo così potremo diffondere bellezza, tenerezza, pace e gioia di vivere.

    Piace a 1 persona

    1. Lucetta cara, uniamo la speranza e lo zelo per un mondo migliore!
      Come dice Chandra Livia Candiani:
      “Perché il mistero è troppo accanto
      e non lo vedo,
      per questo e altro ancora
      io ti prego tremiamo insieme!”

      Ritroviamo il coraggio amica mia, guardiamo insieme verso il cielo ma…non distraiamoci mai dalle nostre responsabilità verso la terra! (Parole di Papa Francesco).

      Che l’Anno appena nato, col nostro umile aiuto, possa sorridere al mondo in divenire!
      Una dolcissima notte!
      Nives

      "Mi piace"

    1. Sì Monique, come dice la Poetessa Chandra Livia Candiani, anch’io penso che ripartire da zero è possibile, anzi, può addirittura aprire tante nuove misteriose possibilità!
      Ancora tanti cari Auguri per il nuovo anno 2016!
      Nives

      Piace a 1 persona

    1. Grazie Daniela! Prendo i tuoi meravigliosi auguri anche per il mio Compleanno, festeggiato oggi 4 gennaio! Sì io amo il mese di gennaio, perché anche se gelido sa di primavera!
      Buona notte dolce amica!
      Nives

      "Mi piace"

  2. Ripartire neonato ??? 😯
    Non credo, @Nives cara, che occorre alcuna esortazione a un ripartire neonato : neonato … lo si è, e partire ( o ripartire, se crediamo alla metempsicosi ) alla scoperta del mondo che lo circonda, è cosa naturale, ovvia direi !
    No … per me, è da vecchi che si deve ripartire, è quando si senta affievolirsi la vita e si creda ( erroneamente … ) che la vita NON ci appartenga più, nè c’ è più niente di interessante da scoprire …. che bisogna fare i bagagli e predisporsi all’ ennesima partenza, per affrontare un Viaggio che non perde mai la sua capacità di stupirci …
    Poi ?!?
    Beh … poi, quando già la bella signora vestita di marrone, col suo grazioso cappellino demodè, munito di veletta ci starà venendo incontro per condurci con lei chissà-dove, essere in grado di dirle – come scrisse l’ amatissimo Poeta romagnolo – con sincera intenzione : “Tuo sono!” … e non : “Sei mia”! .
    TVB …. amica sensibile, e t’ auguro un BUON ANNO, e soprattutto ( ma so che già lo fai normalmente ) di ripartire per i tuoi fantastici, e stupefacenti, Viaggi !
    A bientot ….
    @Bruno

    Piace a 1 persona

    1. Ah…il neonato che è in noi, quanto lo dovremmo ascoltare!
      Come dici tu caro @Bruno, a Lui dovremmo addirittura obbedire quando crediamo di aver imparato tutto dalla vita, e consapevoli e rassegnati aspettiamo “la bella signora vestita di marrone”!!!
      Come i neonati che ignari ma gioiosi di esplorare la vita si tuffano in essa felici, così… secondo me, dovrebbe essere lo stato d’animo dell’adulto e del vecchio maturo che, ritornando con affetto in se stesso… abbraccia e culla con tanta dolcezza e tenerezza se stesso neonato….
      elevando così, (forse inconsapevolmente ma naturalmente)… la sua preziosa esistenza in autentico dono per gli altri.
      Anch’io TVB @Bruno, e apprezzo con deferenza la tua struggente sensibilità e luminosa sincerità!
      Un caro abbraccio…carico di AUGURI DI BUON ANNO!
      NIves

      "Mi piace"

  3. Ripartire spogliandoci del negativo che spesso resta appiccicato addosso. Ieri, ad es, ho dato una scrollata a una fetta di negativo che non voleva andar via, telefonando per gli auguri a una (ex) amica e ti dirò che è stato più semplice del previsto. Si sta meglio dopo aver tolto certe ombre e ripreso contatti gradevoli.
    Felice ri-partenza, cara Nives e grazie per il bel commento che hai lasciato da me 🙂

    Piace a 1 persona

    1. E’ vero Marirò, quante volte restiamo “dentro la gabbia… dalla porta spalancata”!
      Proprio stamattina parlavo così alla mia mamma, a motivo delle sue preoccupazioni, paure, ansie… e antichi ricordi, proverbi e tradizioni che sanno di superstizione.
      Le facevo notare di quanta energia e tempo vitale viene sprecato nel voler star fissati alle proprie emozioni e credenze…scegliendo persino di “star male” per paura di tradire se stessi!
      Basterebbe guardare la realtà con altri occhi, e credere un po’ di più anche nel prossimo…
      Forse…come hai fatto tu, dovremmo imparare ad aprirci di più, fare spazio al nuovo… dovremmo sforzarci di diventare più miti, un pochino più umani!
      Sì, ri-partiamo Marirò, a piccoli passi…tra mille contraddizioni e domande che non trovano risposte ma…ri-partiamo, insieme e più consapevoli…per una umanità migliore!
      Cari Auguri di Buona Epifania!
      Nives

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.