Il Ritmo che guida il mondo

Appartiene alla DONNA!

“La funzione della Donna è quella passiva del suolo, che non solo aiuta l’albero a crescere, ma mantiene la sua crescita entro certi limiti. L’albero deve provare l’avventura della vita, innalzare e allargare i suoi rami da ogni parte, ma i suoi più profondi legami sono con la terra, e ciò l’aiuta a vivere. Anche la nostra civiltà deve avere il suo elemento passivo, una base larga e stabile; non dev’essere solo crescita, ma crescita armonica. Essa deve avere tempo, una misura di tempo. Il tempo non è un ostacolo; è ciò che le sponde sono per il fiume: esse guidano la corrente che altrimenti si perderebbe nella palude. E un Ritmo, il Ritmo che guida il mondo, nei suoi movimenti, verso la verità e la bellezza.”

(Rabindranath Tagore – da “Il mondo della personalità)

matrioske

 TANTI AUGURI AD OGNI DONNA 2016!

5 pensieri riguardo “Il Ritmo che guida il mondo

  1. Tantissimi auguri, Donna Nives!
    Molto particolare il video che ci proponi, racconta tante cose e la poesia della Merini è molto bella. E’ un onore essere suolo, fonte attivissima di vita.
    Un caro saluto,
    Marirò

    Piace a 1 persona

    1. Un mondo di Auguri a te, stimata Donna Marirò!
      Sì, il video, la poesia della Merini, e il “saggio” di Tagore…sono davvero particolari e “forti” ma quest’anno, sento viva necessità di concretezza, di senso profondo dell’essere Donna oggi.
      Sento il bisogno di discernere, uscire da me stessa, identificarmi e ritrovarmi…per rispettarmi e rispettare, piacermi ancora…rimanere al mio posto nel mondo…
      E accogliere, nutrirmi e nutrire… per essere felice sempre!
      La fedeltà a me stessa, in seno alle sempre nuove e “stravaganti” proposte e necessità del “genere umano”, fa fatica a decodificare, a conciliare il dentro e il fuori…ma contemporaneamente mi stimola ed invita.
      Fin da bambina sono affascinata dal SENSO profondo e alto; naturale e semplice e sacro dell’essere Donna!
      E’ meraviglioso Mistero a cui appartengo, onoro e venero.
      Mistero che sempre CHIAMA… sempre sulle VIE della vita, dell’anima, della bellezza, della verità, dell’amore…..
      Mistero che a volte chiama a percorrere VIE impervie, nuove, che s’incrociano e obbligano a scegliere…
      Ma sempre Mistero che invita a sognare, a credere, a rispondere, a non avere paura, a cercare significato, FUNZIONE, partecipazione viva alla creazione del domani.

      Sai Marirò, ti confesso che fin da bambina, l’umile e nobile sentimento dell’essere donna, mi ha sempre colmata di riverenza, stupore, timore…
      Sì, TIMORE di non essere all’altezza della chiamata, e della risposta al più alto desiderio: quello di “profumare” e arricchire la terra e la vita…. di nuovi, irripetibili FIORI….nati proprio da me, dalla mia vita!

      Un affettuoso abbraccio.

      Nives

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.