Carnevale

“Il febbraio pazzerello

ci ha portato Carnevale

a caval d’un asinello

e con seguito regale:

Pantalone e Pulcinella

e Rosaura e Colombina,

Balanzone con Brighella

e Pieretta piccolina.

A braccetto con Gioppino,

che dimena un gran bastone,

con Gianduia e Meneghino,

sempre pronti a far questione.

Arlecchin chiude la schiera,

che, fra canti, balli e lazzi,

lieta va, da mane a sera,

con gran coda di ragazzi.

Va, tra salti e piroette,

seminando per la via,

tra un frastuono di trombette,

di coriandoli una scia.”

(Teresa Stagni)

 

“Innanzi tutto: sapete che cosa sono le maschere?

Sono figure dell’antica arte comica che col tempo, concentrando in sé caratteri ed usi diversi da luogo a luogo, hanno finito col diventare vere e proprie caricature dei difetti dominanti negli abitanti dei diversi luoghi.

Le maschere sono nate insieme al teatro e nel teatro popolaresco si assunsero il compito di rendere vivaci le commedie con le loro parole e gesti. Ma oggi le maschere si vedono ben raramente sul teatro e sono invece diventate le figure dominanti del teatro dei burattini! Credo che tutti le avrete viste e avrete capito la loro origine.

Arlecchino, dal viso impiastricciato di nero e il vestito a scacchi di tutti i colori, e Brighella sempre vestito col camiciotto bianco, tipi di servi ghiottoni, furbi, imbroglioni sono di Bergamo, Pantalone dei Bisognosi, il vecchio brontolone che viene sempre burlato, è la maschera di Venezia, come pure di Venezia è Colombina, la servotta chiacchierona.

Facanapa è di Verona; Gianduja è di Torino; Meneghino e la Cecca son di Milano; il pedante e intrigante dottor Balanzone e Fagiolino sono di Bologna, mentre Sandrone è la maschera di Modena e di Reggio. Roma ha dato Meo Patacca, Pasquariello e Rugantino; Firenze, Stenterello e la Toscana il capitan Spaventa e Pagliaccio; Napoli, Pulcinella e Tartaglia e la Sicilia Beppe Nappa.”

(Tratto dal Corso di Letture per alunni della Scuola Elementare – BOSCO FIORITO – Anno 1965?)

 

Tracce: Immagini e video sono tratti dal web.

5 pensieri riguardo “Carnevale

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...