Mutua tolleranza


Da “Il mio Paese e il mio popolo” ed. Bompiani, Milano, 1945, tr. Piero Jahier, p. 75

“La scuola di apprendistato che sviluppa questa virtù (la pazienza, n.d.r.) è, però, la famiglia numerosa, dove una moltitudine di persone: generi e nuore, padri e figli, imparano ogni giorno questa virtù, esercitandosi a sopportarsi gli uni con gli altri. Nelle famiglie numerose, dove una porta chiusa è un’offesa e dove scarso è lo spazio riservato all’individuo, si impara per necessità, oltreché per insegnamento parentale, fin dalla prima infanzia, il bisogno di mutua tolleranza e accomodamenti nelle relazioni umane.”

LIN YUTANG

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.