“Bellezza e verità delle cose”

E’ la luce che le colora e le trasfigura
Ora, una gamma di colori si spiega…
Ciascuna cosa nella luce…. nasce.
…A contatto del lilla nascente dei fiori di glicine…

ANTONINO ANILE

“Le cose! E’ la luce che le figura e le trasfigura in un miracolo che si rinnova in ciascun’ora del giorno per la gioia dei nostri occhi. Ciascuna cosa nella luce prende forma e colore: nasce. Noi possiamo seguire questo nascimento al ritrarsi della notte ed all’annuncio del giorno quando il mondo sembra trattenuto nell’imminenza del prodigio: nascono dapprima i culmini nudi delle montagne, poi gli alberi che ne coprono i fianchi, poi la vegetazione ondeggiante del piano e a grado a grado non v’è cosa che, rialbeggiando anch’essa, non esca dall’ombra. Lo scoprirsi alla luce varia di cosa in cosa: le rocce ne sono ferite, sanguinano quasi; le chiome degli alberi vi s’immergono come dentro un’acqua lustrale e si può vedere il ruscellare del bagliore pei tronchi oscuri; le erbe ed i cespugli si offrono rabbrividendo al taglio d’una calante falce d’oro. Ora una gamma di colori si spiega, si fa di momento in momento più piena: ne gode non soltanto la vista, ma anche l’udito perché i colori risuonano, hanno un loro schietto scandire. Il verde, il giallo, il rosso sono trapassi di vibrazioni come temi musicali in fuga di volute. Ove fermiate l’occhio nel campo di un sol colore, v’accorgete come fluttui, come sia ondivago. Alcuni oggetti al tocco del colore sussultano nella stessa guisa che la corda allo strofìnìo dell’arco. Una superstite falda di neve contro il sole suona in trasparenti accordi verdazzurri e si spegne come una melodia; lo stesso una nube che dilegui al tramonto. Al giungere di una folata di vento contro un’albero, che l’autunno sia per dischiomare, lo stormire è anche un trillar di colori. Dall’altro canto, nell’ascoltare un suono, potrà pure accadervi di vederlo sospeso in proiezione luminosa. Un cipresso fosco, da cui s’alza un ciangottìo di uccelli, si fascia d’argento. Quale dovizia nel medesimo tempo di colori e di suoni se apriamo l’anima agli aspetti delle cose! La Natura, di essenza e di struttura musicale, è sorprendente nel modo come intona i colori: le ombre e le luci sulla montagna; il lido fulvo e l’aprirsi a ventaglio dell’onda; il turchino del cielo che s’imbianca tra nubi accese; la cupola nera dei pini contro la porpora dei tramonti. A contatto del lilla nascente dei fiori del glicine, le foglie armonizzando non sanno essere verdi, biondeggiano quasi. Per insospettate assonanze accade che anche un sol colore mostri i suoi trapassi: un garofano rosso non è egualmente rosso nelle varie ore del giorno; il giallo di quel ciuffo di ranuncoli che si protende dalla ripa muta sembianza a seconda delle condizioni dell’aria; le viole umili tra le erbe, a ben guardare, tessono e ritessono la loro veste. Notate il tono che prende il verde d’una chioma d’albero appena appena una nube vi s’indugi sopra e quel che diventa un colore se la superficie colpita rechi al di sotto una profondità, che sia cioè specchio, ora più e ora meno profondo, d’acqua.

Certo, più d’una volta sarete rimasti sorpresi di quel che nel cerchio della vostra visione si scopre quando il cielo si fa d’improvviso grigio e la luce diretta del sole vien meno: l’aspetto delle cose subitaneamente si trasmuta ed i colori alzano la loro voce e godono rivelare se stessi come quando gli uccelli cantano a piena gola.”

….quando il cielo si fa d’improvviso grigio…
…il tono che prende il verde…
…il turchino del cielo…

*Da “Bellezza e verità delle cose”, ed. Vallecchi, Firenze 1942, pp. 9-11*


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.