Fate parte di quella terra

HERMANN HESSE

“Amate chiese ticinesi, amate cappelle, edicole e nicchie, quante piacevoli ore ho passato come vostro ospite. Quanta gioia mi avete procurato, quanta gradevole, benefica ombra, quanti moniti per ricordarmi quello che non facciamo, quanti richiami a una lieta, coraggiosa, sincera pietà vitale.

Quante messe ho ascoltato fra le vostre pareti, quante pittoresche processioni ho visto uscire dai vostri portali e spendersi nel paesaggio colmo di luminosità. Fate parte di questa terra come i monti e i laghi, come le valli selvagge profondamente incassate, come il suono capricciosamente giocoso che si diffonde da vostri campanili.”

*Da “Il bicchiere scrivente”, ed. Marcos y Marcos, Milano, 1989, tr. Lydia Magliano, p. 63*


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.