Migranti siamo noi

Storia vera di una famiglia normale in un paese in guerra. Storia di genitori impegnati lodevolmente nel lavoro, nel sociale, nel servizio al paese. I TRE giovani figli maschi, promettevano bene ed erano molto brillanti.

Purtroppo, paesi invasori e predatori hanno scatenato un’interminabile guerra, devastando il paese, le famiglie, le persone.

La mamma, rimasta con un solo figlio adolescente e la casa sotto le bombe, senza più lavoro e reddito, prospettive e futuro; per disperazione ha deciso di salvare almeno l’ultimo “germoglio” della famiglia e quindi del senso della sua vita.

Col ricavato della vendita della casa, il figlio avrebbe avuto la possibilità di uscire da quel paese devastato e forse salvarsi. Mentre lei si sarebbe trasferita presso una sorella, a sua volta malata e sola.

Ma come far uscire il figlio dal paese, invaso da un nemico che perseguita e dà la caccia?

Questa mamma – come tante altre mamme – hanno venduto tutto, compresa la casa, pur di salvare almeno un “germoglio” della loro vita – Consapevolmente o no, loro e i figli si sono “affidati” al malaffare – che come sempre, approfitta della “domanda” per offrire la “risposta” – Di conseguenza i figli, dopo un pericolosissimo viaggio durato quasi un anno, sono arrivati in Europa via terra, sfiniti, malconci, malati, abbandonati dai loschi accompagnatori. Ma cosa hanno trovato ad accoglierli???? Persecuzioni, vessazioni, violenze, umiliazioni, muri, malattie, fame, freddo, miserie a non finire.

E tutto questo per quale motivo? Forse perché si sono affidati al malaffare a motivo della sacrosanta speranza e diritto di esistere?

LORO (i Migranti) non possono capire che la “strategia” di tanti paesi (pacifisti e così detti civili) è quella di combattere il malaffare, con l’unica ingiusta illegale soluzione di rimandare immediatamente al mittente lo straniero scomodo e diverso, chiunque esso sia! Malato, neonato, donna incinta, adolescente, bambino non accompagnato….ecc…

Un brivido freddo percorre tutto il mio vecchio corpo di mamma. Ma com’è possibile tanta barbarie, ottusità, crudeltà? Verso persone innocenti? Prima usate e poi rese “specchietto delle allodole” di personalismi, per problemi strutturali mondiali? Come non rendersi conto del CAMBIAMENTO epocale in atto, di geografie, popoli, clima, politiche, culture, religioni, esodi? Provocate quasi esclusivamente dalla voracità della nostra natura “umana”?

Ma intanto…paradossalmente può capitare che qualche PERSONA disperata incontri degli esseri umani veri: famiglie, Istituzioni disposte a riceverla, accompagnarla, salvarla dalla strada e dai carnefici. E’ solamente questa l’ eccelsa speranza e la ragione ultima della drammatica scelta… di tante coraggiose mamme!

Infatti, il figlio fortunato e grato spera un giorno di tornare al suo paese, alla ricerca della sua mamma...dispersa lungo la spirale malefica di una crudele disumana guerra come tante…che sembrano infinite..”


AMARE RIFLESSIONI

Purtroppo, la lieta Storia di questo amato giovane, alla luce delle recenti scelte del Governo Italiano sul fronte Immigrazione, non riesce a placare altre mie impietose DOMANDE:

Ma di cosa stiamo parlando noi cittadini di popoli civili, quando ci accaldiamo tanto parlando di scafisti, camionisti, naufraghi, migranti da selezionare?

In TV, a proposito degli sbarchi in Sicilia e Calabria, un parlamentare ha detto che chi può pagare gli scafisti, è da considerarsi un “Migrante economico“. Ho capito male o sta scherzando? Diventa migrante economico la persona…. costretta a comprarsi il sacrosanto diritto di esistere? . Ma quale film stiamo girando? E’ questa banale e ridicola “etichetta” che avvierà soluzioni per risolvere il problema dell’Immigrazione in Europa? E giustificherà punizioni, processi, rinvii, infinite umiliazioni praticate alle Vittime stesse, già scappate da guerre, fame, disperazione e corruzione? Che hanno già perso tutto e rischiato la vita per il legittimo diritto alla vita? Che male ha commesso una persona che ha venduto tutto pur di salvarsi? Quale seria, sensata giustificazione per una “visita medica” che dovrebbe dare o negare, il diritto di asilo, soccorso e cura? Ma di cosa stiamo parlando?

Mi si dica per favore se ho capito male – quale “migrante economico disonesto” è così poco furbo da imbarcarsi su un gommone fatiscente e strapieno, o rimanere in viaggio via terra per un intero anno, mettendo così a rischio la vita e il guadagno? Forse qualcuna di quelle persone trattenute forzatamente dal governo a bordo delle navi ONG, intervenute in soccorso e che si rifiutano di muoversi dal porto? –

Per favore, qualcuno mi spieghi l’origine di questo tipo di malaffare. Sono forse responsabili le mamme che vogliono salvare la vita dei figli? Oppure i figli che sognano di crescere in un paese in pace?.. O sarà colpa invece, della GUERRA e della corruzione dei grandi vertici del potere che tutto depreda? Della spasmodica fame del “pesce grande che divora il pesce piccolo”?

Oh sì, il problema dell’Immigrazione non è della sola Italia. Siamo tutti parte della stimata Famiglia Europea. Della civile e sensibile Europa che soccorre l’Ucraina invasa dalla Russia, e che poi è indifferente o perseguita Innocenti Migranti, resi “capro espiatorio” dell’ipotetica ricerca di un branco di “scafisti” o “camionisti”…sicuramente rimasti a corrompere ancora le mamme… organizzando ” altri viaggi da stroncare”. (parole di Matteo Salvini)

Ma certo, le coste italiane sono coste anche europee e il problema va risolto insieme. Quindi l’Italia deve attirare l’attenzione sul problema che sembra sfuggire all’Europa. Ma è degno dell’Italia usare persone disperate per dei “braccio di ferro” che non stanno né in cielo né in terra, e ci rendono ridicoli oltre che disumani?

Ma possibile che non si possa lavorare INSIEME? Finalmente consapevoli TUTTI delle grandi sfide e cambiamenti, ai quali siamo TUTTI chiamati? Perché non deporre finalmente “l’ascia di guerra” e assumere seriamente le proprie responsabilità agendo insieme per il BENE COMUNE UNIVERSALE?

Per favore, basta GUERRE, basta ARMI! Valiamo molto di più! COSTRUIMO INSIEME UN MONDO UMANO MIGLIORE!


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.