Posts Tagged ‘anziani’

Su e Zo per i Ponti

MARATONA 2016 A VENEZIA

Su e Zo per i Ponti 2016: il grande giorno!

Sostegno alle Scuole

 Come Gruppo più numeroso arrivato al Traguardo,

la Scuola dei Nipotini ha vinto…

COPPA E SUSSIDI!

Anche quest’anno, in 350,

hanno percorso 11 Km e attraversato 48 Ponti!

Partenza e arrivo in PIAZZA SAN MARCO,  Salotto buono della città.

BRAVISSIMI RAGAZZI, COMPLIMENTI!

 

 

Considero valore

“Considero valore ogni forma di vita,

la neve, la fragola, la mosca.

ape

Considero valore il regno minerale,

l’assemblea delle stelle.

cosmo

Considero valore il vino finché dura il pasto,

un sorriso involontario, la stanchezza di chi

non si è risparmiato, due vecchi che si amano.

vero-amore-coppia_anziani

Considero valore quello che domani non varrà più niente

e quello che oggi vale ancora poco.

Considero valore tutte le ferite.

acqua

Considero valore risparmiare acqua,

riparare un paio di scarpe, tacere in tempo,

accorrere ad un grido, chiedere permesso prima di sedersi,

provare gratitudine senza ricordare di che.

generosità

Considero valore sapere in una stanza dov’è il nord,

qual’è il nome del vento che sta asciugando il bucato.

vento

Considero valore il viaggio del vagabondo,

la clausura di una monaca,

la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.

capinera nido

Considero valore l’uso del verbo amare

e l’ipotesi che esista un creatore.

Molti di questi valori non ho conosciuto.”

punto blù dell'universo

(Erri De Luca)

Filastrocca

FILASTROCCA NEL CESTELLO…

filastrocca del cestello

…quel ch’è buono quel ch’è bello!

Buono è il latte zuccherato

latte zuccherato

e il miele profumato

miele profumato

Le albicocche e le susine

cestello di frutta

Le ciliegie porporine

ciliegie porporine

Fresche fragole e lamponi

fresche fragole e lamponi

Tanti frutti tutti buoni

frutta

Per la gioia dei bambini

stupore e meraviglia

anche due cioccolatini.”

cioccolatini-tea-time

BUON APPETITO!!!

DA ZIA GENOVEFFA

Anni azzurri

La nuova casa di zia Genoveffa è una Residenza per Anziani non più sufficienti.

Sembra un albergo turistico…ed è di colore azzurro!

E’ una casa accogliente, calda, famigliare…

La zia condivide la stanza da letto con Ida: gentile ed educata signorina novantenne.

La nuova famiglia è composta da circa 4o persone, più o meno nelle condizioni di zia.

Di giorno vengono sistemate in un grande soggiorno, al secondo piano della Struttura.

Qui mangiano, guardano la TV, chiacchierano, ricevono visite, ascoltano Messa, oppure musica..

assistono a Concerti in diretta, fanno ginnastica….

Purtroppo, mente e cuore è altrove…e lo sguardo è assente

che si perde oltre la porta.

Fortunato è chi incontra il volto amato!

 Allora, come per magia, s’accende… il cuore e occhi e sorriso!

anziana felice

 

 

la Cittadella

http://www.centrodonvecchi.org/

Non credevo possibile che anche la zia, potesse un giorno…abitare al “Don Vecchi”!!!!

Era una fortuna troppo grande….(con tutti gli anziani poveri che ci sono nella nostra città)!!!

Ora è lì…in un appartamentino nuovo di zecca, tutto per lei!

Caldo, protetto, dotato di ogni confort. Inserito in una Struttura privata che sembra una Cittadella!!!

C’è il medico, la banca, e la parrucchiera o il barbiere, la pedicure…

la tavola calda, la biblioteca, e sale, salottini….ricevimenti, animazioni, giardini e mezzi di trasporto…

Ormai ogni persona anziana di Mestre…vorrebbe trascorrere l’ultima parte della vita…

proprio qui: in questo lussuoso Residence, che si chiama “Centro Don Vecchi”,

e che ormai conta ben quattro Strutture attive,

nate grazie all’intuizione del preg.mo Don Armando Trevisiol,

(che non si è fermato e risparmiato davanti ad ogni Istituzione e burocrazia….)

ma  grazie sopratutto, alla straordinaria generosità di facoltosi o semplici cittadini e volontari!

Il “Centro Don Vecchi”…è considerato ormai…- il MIRACOLO -accaduto a Mestre-Venezia!

“colpo di fulmine”……

…..tra la zia Genoveffa e la sua Balia…..

Che bello!….Come sono contenta!

La zia Effa non è più sola, e anche la mia amica Lidia,

ha trovato una “ragione”…. per sperare e rimanere in Italia!

Da più di un anno…andavo ogni settimana ad aiutare la zia che…

a causa dell’età e del suo stato di “signorina”,

aveva bisogno di piccoli aiuti, ma sopratutto di tanto ascolto,  affetto e compagnia!

Zia Effa, è per me…come una seconda mamma!

Proprio perchè è rimasta nubile e..sempre in famiglia….

ha vissuto e vive… ogni nostra gioia e ogni dolore!

Purtroppo, zia Effa, vive sola da ormai quattro anni….

ed io non posso assicurarle più…

tutte le cure e le attenzioni che…via via…diventano sempre più…

quotidiane ed indispensabili!

Ho pensato allora ad un volto…una persona conosciuta per caso, in autobus…

qualche anno fà!

Lidia aveva bisogno d’un ombrello…ed io l’ho accompagnata a casa!

I nostri occhi s’erano guardati in profondità e s’erano…

come riconosciuti!

L’ho cercata…quando una mia carissima amica è stata male!

L’ho presentata al mio datore di lavoro…quando aveva bisogno di “risorse di fiducia”!

Tutti amano Lidia e Valentina…sua sorella!!!

Sono gentili, educate, affettuose, rispettose, serie…bisognose di accoglienza e fiducia!

Sono pure loro felicemente nonne….anche se molto giovani!

Sono in Italia per necessità…pur avendo il cuore in Moldavia…

Prima che zia Effa e Lidia si incontrassero…

ho affidato separatamente…l’una all’altra,

sicura che, se lo volevano, potevano aiutarsi e darsi…

sincero e reciproco…aiuto e affetto!!!

L’incontro è stato un autentico “colpo di fulmine”!!!

Sembra che la zia, abbia trovato la figlia mai concepita!

E sembra che Lidia…abbia trovato la mamma…purtroppo perduta

quando era ancora bambina!!!

Ed io….sono molto felice per loro!!!

ho bisogno di te!
la casa della zia!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: