Il vento calmo e forte del mattino

“Litvinof prese il sonno tardissimo e dormì poco: si alzò col sole. Le cime fosche delle montagne che si vedevano dalle sue finestre si stagliavano sull’azzurro del cielo. “Come deve far fresco sotto quegli alberi” pensò; e vestitosi rapidamente, gettò un0occhiata distratta sul mazzolino di fiori che durante la notte erano sbocciati anche di più, […]