Posts Tagged ‘conoscenza’

Con il cuore coperto di neve

 “Con il cuore coperto di neve” 

di Silvestro Montanaro

Prefazione del Libro:

“Quando conobbi Silvestro, molto tempo dopo aver visto tutte le sue inchieste in quel programma di Rai tre, quel fiore all’occhiello di quello che fu il servizio pubblico di questo Paese, che si intitolava “C’era una volta”, mi ricordo che gli domandai: “Come fai? Come si sopravvive a tanto orrore? Come si torna a una vita “normale” dopo aver visto tutto questo?” Vidi una nube nera nei suoi occhi onesti, che mi fissarono trapassando i miei, ci vidi tutto il dolore del mondo e mi ricordo che mi rispose, “non si torna più a una vita normale, ci sono volti, storie, persone…che non si dimenticano, te le porti dentro per sempre e di notte spesso vengono a farti visita, impari a conviverci”. So che non potevo e non potrò mai capire, per quanto mi sforzassi, non potevo entrare nei suoi occhi, ma ogni volta che lo rivedo, in questa che si è trasformata in una vera amicizia, la nostra, ne percepisco il dolore, come un vento gelido e per quanto lui si sforzi di non farlo trapelare io lo sento, anche se non glielo dico. Se avete paura di guardare nell’abisso non leggete questo Libro, se preferite non sapere e vivere la vostra vita, nella superficialità quotidiana di questi tempi, non aprite queste pagine, voltate pure la testa dall’altra parte: Ma se scegliete la “pillola rossa” della conoscenza, se il vostro cuore è pronto per sopportare la verità su che cosa vuol dire nascere donna nella parte povera e dimenticata del mondo, e qual’è il prezzo che queste nostre povere sorelle sfortunate devono pagare, il prezzo di un orrore che pesa come un macigno sulla coscienza di ognuno di noi, e di ogni uomo che vorrà leggere quanto riportato in questi racconti, vi commuoverete come è successo a me, e ogni volta che guarderete i vostri figli, e sopratutto le vostre figlie, crescere felici, ringrazierete gli Dei per avervi dato la fortuna di nascere in questa piccola privilegiata parte del pianeta. Nessuno è in salvo. I lupi e le iene che spesso, sempre più spesso, sbranano vite innocenti in terre apparentemente lontane vivono tra noi. Alle volte, addirittura, a casa nostra.”

Fiorella Mannoia

 

Anch’io ho conosciuto il giornalista Silvestro Montanaro, anch’io ho letto il Libro….e senza parole, condivido i sentimenti di Fiorella!

(Nives)

 

 

L’ombra di un sogno fuggente

“C’è un solo modo per conoscere Dio,

per conoscere una donna, un ragazzo, una città…

         – inginocchiarsi e guardarli da vicino” –

(Angelo Casati) 

“Se non puoi illuminare la notte con la conoscenza,

cerca di illuminarla con le delizie.”

(Gilberto d’Hoyland)

 

“Siamo migranti, senza riposo, senza sosta, sempre in cammino.

Esiliati, costruiamo i nostri nidi negli alberi del futuro.”

(Rubem Alves)

 

“….che è mai la vita?

E’ l’ombra di un sogno fuggente.”

(Giosuè Carducci)

Non-Violenza

“L’azione libera dagli attaccamenti è sorgente

di forza perché, in realtà,

è adorazione di Dio.”

(GANDHI)

“Chi non conosce l’arte di vivere

non conosce neppure quella di morire.”

(GANDHI)

“La violenza ha un limite ed è destinata a fallire;

la non-violenza non ha limiti e non finisce mai.”

(GANDHI)

…e venne chiamata due cuori

Il libro che ha affascinato più di 20 milioni di lettori in tutto il mondo

bimbo aborigeno australiano

IL RACCONTO DI UN’AVVENTURA ECCEZIONALE,

UN’OCCASIONE UNICA PER APPRENDERE LA SAGGEZZA DI UNA CULTURA ANTICA

aborigeno australiano

E RACCOGLIERNE L’IRRESISTIBILE MESSAGGIO.

arte aborigena australiana

Vecchie parole dense

laguna di notte

“Noi abbiamo conversato in francese stentato,

mangiando banane abbrustolite, quella sera ai bordi della laguna.

Abbiamo usato vecchie parole dense per tutti e due delle stesse immagini.

parole dense

Lui mi ha parlato di sua madre, la sua è bianca la mia è nera,

ma hanno lo stesso gesto per accarezzare.

maternità

Io gli ho parlato del mio villaggio il suo è di pietra, il mio di paglia,

ma gli antenati hanno gli stessi silenzi.

stesse immagini

Mi ha parlato della sua infanzia, lui l’ha vissuta sulla neve, io sulla sabbia.

Gli ho parlato del dolore, lui l’ha conosciuto ed anch’io.

lacrime

Ma abbiamo le stesse lacrime per placarlo.

Gli ho parlato dell’aldilà, c’è il sole nel suo e dell’acqua nel mio,

ma là entrambi speriamo di incontrarci ancora.

bordi di laguna

La notte discreta ha inghiottito le nostre parole,

di noi non restava ai bordi della laguna, che la luce degli occhi

e l’oro delle banane.”

banane abbrustolite

Jean Dodo (Poeta della Costa d’Avorio)

Sincronicità e Coicidenze

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=Mk5xNVLS_Do&w=420&h=315

  SINCRONICITA’ E COINCIDENZE…della mia vita.

sincronicità e coincidenze

Una scelta, lutti, uno sfratto, una malattia, una crisi esistenziale, una gravidanza difficile, difficoltà economiche, disoccupazione, abbandoni, separazioni….MURI DI DOLORE!

nuova vita

Un’incontro, figli meravigliosi, un sogno, una nuova vita, una casa propria, un’esperienza di Fede- Amicizia- Generosità, un nuovo lavoro, una Comunità…la legge Fornero, un rubino in riva al mare….CHIAMATE ALLA LUCE!

rubino

 

Addobbi natalizi a Sydney

IMG_2734

IMG_2760

IMG_2765

IMG_2819

IMG_2732

DSCN1010

DSCN1015

DSCN1012

DSC00108

DSC00194

DSC00222

arbusto

DSCN1878

“Finchè l’uomo non sarà capace di riprodurre un filo d’erba,

la natura potrà ridere della cosidetta conoscenza scientifica.”

(Thomas Edison)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: