Posts Tagged ‘gioco’

Il flauto

NEI SOLCHI DEL SILENZIO

canneto sul fiume Sile

“Il flauto geme, sognando il

canneto da cui fu reciso, e il

suo suono è nostalgia del canto

dell’acqua dov’è cresciuto, del

vento che dolcemente e fortemente

giocava con lui, del sole che cangiava

in oro la sua veste.”

(Giovanni Vannucci)

Il sabato del villaggio

 

“La donzelletta vien dalla campagna,

in sul calar del sole,

col suo fascio dell’erba; e reca in mano

un mazzolin di rose e di viole,

onde, siccome suole,

ornare ella si appresta

dimani, al dì di festa, il petto e il crine.

Siede con le vicine

su la scala a filar la vecchierella,

incontro là dove si perde il giorno;

e novellando vien del suo buon tempo,

quando al dì della festa ella si ornava,

ed ancor sana e snella

solea danzar la sera intra di quel

che’ebbe compagni dell’età più bella.

Già tutta l’aria imbruna,

torna azzurro il il sereno, e tornan l’ombre

giù da colli e da’ tetti,

al biancheggiar della recente luna.

Or la squilla dà segno

della festa che viene;

ed a quel suon diresti

che il cor si riconforta.

I fanciulli gridando

su la piazzuola in frotta,

e qua e là saltando,

fanno lieto romore:

e intanto riede alla sua parca mensa,

fischiando, il zappatore,

e seco pensa al dì del suo riposo.”

(GIACOMO LEOPARDI)

albero di mele quadro 1

Cari Amici, buon sabato dalla vostra Nives!

 

 

 

 

L’Alfabeto dei Film

award -lapolly -

Il simpatico TAG ideato da http://lapolly.wordpress.com/

mi è stato conferito dalla cara PIF:

https://rebeccaantolini.wordpress.com/2015/06/16/un-altro-tag-lalfabeto-dei-film/

che mi invita a giocare, ricordando tanti FILM

quante sono le lettere dell’alfabeto!

abecedario

Ho provato a ricordare un FILM PER OGNI LETTERA…facendomi pure aiutare dai nipotini Anita e Niccolò …

Così… divertendoci un sacco…(Giusto per dare il benvenuto alla Vacanze Estive)…

ci siamo avventurati sulla preziosa Ricerca.

Film dimenticati…sono stati “lacrimosamente” tollerati…

E Film sconosciuti hanno arricchito il nostro affascinante Repertorio.

Chiedendo “pazienza” a Pif e a lapolly, per l’indisciplinato Elenco…

 invitiamo tutti gli amici alla nostra fantastica Rassegna di FILM …e auguriamo

UNA BUONA VISIONE!


lettera-a

AUSTRALIA – Nicole Kidman e Hung Jackman

– AVATAR – Sam Worthington – Sigourney Wearn

lettera B

BAMBIWalt Disney

lettera C

– CARTOUSCE – Jean Paul Belmondo e Claudia Cadinale

– CLEOPATRA – Liz Taylor e Richard Burton

CENTOCHIODI – Ermanno Olmi

– COLPI DI FORTUNA – Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu

lettera D

– DOTTOR ZIVAGO – Omar Sharif e Julie Christie

E

……

F

…..

G

…..

H

…..

14864688-Beautiful-spring-letter-I--Stock-Photo-alphabet

– IN GINOCCHIO DA TE – Gianni Morandi e Laura Efrikian

– I MISERABILI- Victor Ugo

– IL CONTE DI MONTE CRISTO – dal romanzo di Alessandro Dumas

I CAVALIERI DELLA TAVOLA ROTONDA – con Robert Taylor

IL POSTINO – Massimo Troisi

– IL TESORO DEI TEMPLARI…RITORNO AL PASSATO – regia di Giacomo Campeotto

lettera K

KUNTA KINTE – di Alex Harley

lettera L

LE FATICHE DI ERCOLE – con Steve Reeves e Sylva Koscina

– LA MIA AFRICA – Meryl Streeps

– LAWRENCE D’ARABIA – Peter O’Toole

– L’ATTIMO FUGGENTE – Robin Williams

– LA VITA E’ BELLA – Roberto Benigni

– LA CITTA’ DELLA GIOIA – di Dominique Lapierre

lettera M

MARCO POLO – regia Giuliano Montaldo

N

……

O

depositphotos_31178839-Glowing-shiny-graffiti-letter-on-space-background.-Letter-P

– PICCOLE PESTI VANNO IN GUERRA – regia di Martin Miehe-Renard

Cast: Peter Mygind – Mathilde Hogh Kolben –  Sebastian Kromby –  Lasse Guldberg Kamper –  Frida Luna Roswall Mattson –  Rumle Riison –  Mille Dinesen – Ditte Hausen – Troeis Malling Thaarup…….

Q

…..

margaritas-lettera-r_390116

– RICATTO D’AMORE – Ryan Reynolds e Sandra Bullock

RISO AMARO – Silvana Mangano

lettera S

SPARTACUS – Kirk Douglas

– SISSI IMPERATRICE – Romy Schneider

lettera t

– THE MISSION – Robert de Niro

U

……

lettera V

VIA COL VENTO – Clark Gable e Vivien Leigh

– VACANZE ROMANE – Gregory Peck- Audrey Hepburn

lettera Z

– ZANNA BIANCA – Virna Lisi

………………………

Bobina Film

Ed ora cari amici… sicura che vorrete proseguire a divertirVi con noi,

come da Regolamento nomino 5 fantastici BLOGGER, che con i LORO GRADIMENTI,

non mancheranno di stupirci!

ESTER  http://espress451.wordpress.com/

SABBY  http://leamichedelsabato.wordpress.com/

ENRICO GARROU  https://enricogarrou.wordpress.com/

AQUILANONVEDENTE  http://aquilanonvedente.wordpress.com/

QUARC  http://quarchedundepegi.wordpress.com/

ELENA  http://accendilavita.wordpress.com/

MARISA  http://marisacossu.wordpress.com/

VIOLA  http://violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com/

MARTINE  http://diemarty.wordpress.com/

Ringrazio di cuore la cara PIF http://rebeccaantolini.wordpress.com/ per avermi conferito il simpatico TAG

E mi complimento con lapolly http://lapolly.wordpress.com/ per il geniale e divertente AWARD!

Complimenti

Eccomi ancora…sono Artù!

Che attendo Babbo Natale 2014!

Artù

Qui sono al parco…con la nuova amichetta Mery!

Amici

Eccomi sui grandi pascoli….impegnato in tranquille conversazioni…

conversazioni

ma anche…in festosi tentativi di nuovi amichevoli approcci!

amici

Qui sono alla scuola guida…per la patente del camper! 

Alla guida del camper

Eccomi sfinito sulla mia zattera…dopo ore di giochi sull’acqua!

artù sulla zattera

Qui faccio il bravo e…”ubbidisco”…

Artù

 …per salutare gli amici dei miei amici…

con l’inchino!

“ARRIVEDERCI!… AL PROSSIMO ALBUM”

….

(Artù)

Delfini

DELFINI

“Una schiera di delfini avanzava verso la “Tai Ki”. Erano dozzine, centinaia, un numero invalutabile, mai visto. Si avvicinavano in formazione chiusa. I loro movimenti erano identici, in perfetta armonia. Giocavano, cacciavano.

delfini

Avanzarono fino a trenta, venti metri da noi con ritmo inalterato, senza rallentare.

delfini

Poi, di colpo, il capo fece un movimento e si volse verso sinistra. Ciò che accade in quel momento ci lasciò attoniti.

delfini

Stavamo forse sognando? Se non lo avessimo visto con i nostri occhi non lo avremmo creduto. Lo avremmo considerato una delle tante fole raccontate dai marinai, il prodotto di una fantasia eccitata.

delfini

Il capo non aveva terminato di dare il segnale che tutta la massa al suo seguito fu percorsa da un fremito e ciascuno, singolarmente, indipendentemente, si girò, nello stesso istante, con una rotazione assolutamente identica.

delfini felici

Non esistono paragoni. Non lo stormo di uccelli migratori quando cambia direzione e tanto meno un branco di animali terrestri. Nessuno degli uomini sulla “Tai Ki” aveva mai visto una cosa simile.

delfini giocosi

Nessun corpo di ballo , pur studiando e provando per mesi e mesi, potrebbe mai raggiungere la precisione di quei meravigliosi mammiferi. Non avevano niente di innaturale.

delfini_ostia_subitonews

Era una rotazione perfettamente sincrona di centinaia di corpi. E con la stessa leggerezza con cui si erano avvicinati, i delfini passarono lungo la nave nuotando e saltando.

delfini6

Una falange grigio azzurra, lucente, che si muoveva dietro il suo capo, verso un punto sconosciuto nell’immensità dell’oceano.” (Kuno Knobl)

delfini

Costanza

vecchia barca

“Un pescatore si lamentava perché la sua barca era troppo vecchia. -Non mi arrischio ad andare al largo, e prendo poco pesce. Per di più, perdo tempo e fatica a vuotare continuamente acqua.

vecchia barca

– Che cosa dovrei dire io? – osservò Martino. – La mia barca ha cinque anni più della tua, e un giorno o l’altro mi si sfascerà in mezzo al mare. Ce ne vorrebbe una nuova…

lire

– E chi ci dà i denari? – ribattè Natale. – Siamo due disgraziati. (Per dimenticare le disgrazie, Natale fumava tutto il giorno, e di sera, quando non era in mare, andava all’osteria.)

pescatore

Là, in quello stambergone, si ritrovavano molti pescatori a bere e a giocare. Anche Martino per molto tempo aveva frequentato quella compagnia, ma poi non lo videro più. Il padrone della vecchissima barca incontrava Natale sulla riva o in mare.

– Quanto hai speso ieri sera? – gli domandava.

– Duecento lire di vino, e trecento perdute a scopone.

– E per il fumo?

– Duecento lire i  tutto il giorno. Faccio economia.

lire italiane

La moglie di Natale, qualche volta, si sfogava con Martino a proposito di quelle economie. – In casa ci manca tutto, – diceva – e a lui non bastano sette o ottocento lire al giorno per i vizi. ( Povera donna! Aveva un viso sparuto da far pietà.) Passarono due anni.

barca da pesca

In una luminosa mattinata di maggio, si è radunata una folla sulla spiaggia per godersi lo spettacolo di una bella barca nuova che scendeva in mare. Era grande, verniciata di azzurro e di bianco. Toccò felicemente le onde, si risollevò, dondolò beata; a bordo stava il padrone: Martino. Il ragazzo spiegò la vela, e la barca si allontanò dolcemente: sul fianco spiccava il suo nome: COSTANZA.

moneta d'oro

Quando si incontrarono in mare, Martino rideva, e Natale sulla sua barcaccia sconquassata non finiva di meravigliarsi. – Ma come hai fatto? – Ho fatto con i tuoi soldi, – rispose Martino – e perciò ti devo ringraziare! Mi spiego: giorno per giorno, ho messo da parte tutto quello che tu spendevi in fumo, in vino, in giuoco. Ci è voluta della pazienza e ho dovuto fare dei sacrifici…Caspita! Che vita dura bisogna sopportare per divertirsi come fai tu! Basta! Ci sono riuscito; e senza guastarmi la salute all’osteria, ho raggranellato quanto occorreva per comprare questa bella barca.

monete anticchissime

Natale sospirò. Guardava la barca nuova con ammirazione. Lesse il suo nome e disse: – E’ proprio quello che ci vorrebbe a me: la costanza! – Prova! ribattè Martino. – Se non si comincia, non si finisce mai!

Fortitude

Dire…Fare…Cominciare…

per Amare e…Farsi Amare!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: