Sogni

Kandinskij

“Un sogno sembra un sogno fino a quando non si incomincia da qualche parte,

solo allora diventa un proposito,

cioè qualcosa di infinitamente più grande.”

(Adriano Olivetti)

Kandisky

“Dimmi come vivi un giorno ordinario, un giorno qualsiasi

e ti dirò quanto vale il tuo sogno del domani.”

(Pedro Casaldaliga)

Kandinskij

Una grande benedizione…

…LA CRISI!

Munch - l'urlo -

“Non pretendiamo che le cose cambino, se continuiamo a fare sempre le stesse cose.

La crisi può essere una grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.

La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.

E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie.

Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato.

Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e disagi, inibisce il proprio talento

e dà più valore ai problemi che alle soluzioni.

Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia.

Senza crisi non c’è merito. E’ nella crisi che emerge il meglio di ognuno, 

perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze.

Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo.

Invece lavoriamo duro.

Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa,

che è la tragedia di non voler lottare per superarla.”

(Albert Einstein)

the-haystack-camille-pissarro

Un po’ di Storia dell’Euro

Le-due-versioni-delleuro-slovacco-2013

Le due versioni dell’EURO  della SLOVACCHIA

(Sì, ci sono riusciti i cittadini della Slovacchia!

Fanno parte della Comunità Europea e la loro moneta, testimonia l’origine della loro CIVILTA’!

Hanno avuto coraggio….e hanno ottenuto!

Rispettando ogni ideologia, si sono fatti rispettare!

Ora, i Santi CIRILLO E METODIO….scelti come ICONA del loro EURO,

  testimoniano la STORIA, la CULTURA…con

 L’AUREOLA!!!

Il vecchio Continente

 

(Dal Libro di Lettura di V elementare del 1963)

 

 

“Ricordi la battaglia di Campaldino avvenuta nel 1289, nella quale combatté anche Dante Alighieri? Essa fu sostenuta tra i Guelfi fiorentini e i Ghibellini di Arezzo. Quante lotte, quanto sangue è scorso, quanti lutti furono seminati, in tanti anni di storia, nelle guerre fratricide! Ebbene oggi, nel 1963, possiamo dire che gli Stati Uniti d’Europa non sono più soltanto un sogno, un ideale irraggiungibile. 

Quando tu, piccolo lettore, sarai divenuto un bravo operaio, un impiegato modello, un medico famoso, potrai andare a Parigi, a Bruxelles o a Bonn non solo senza passaporto o formalità alcuna, ma addiritura a svolgere la tua attività di professionista o di tecnico, e potrai spendere una moneta buona in Italia come in tutti i paesi europei. 

Allora l’Europa sarà una confederazione veramente prospera sul piano economico, progredita e intenta al bene comune.

Per realizzare questo ideale sono sorte da tempo alcune istituzioni come O.E.C.E. cioè l’Organizzazione Europea per la Cooperazione Economica, la C.E.C.A., Comunità Europea del carbone e dell’acciaio, che ha il compito di facilitare agli Stati firmatari l’acquisto delle materie prime più importanti; l’EURATOM che si propone di mettere in comune le scoperte e le realizzazioni nel campo dell’energia atomica per scopi scientifici; il M.E.C. che vuol giungere al libero scambio delle merci tra uno Stato e l’altro abolendo tutte le dogane. Questi Organismi tra popoli liberi si possono considerare il primo passo verso l’attuazione degli Stati Uniti d’Europa.

E tanti popoli che negli anni passati sono stati nemici e si sono combattuti, faranno parte di una Patria più grande e più illustre. E noi saremo cittadini di un Paese immenso, il cui patrimonio storico e artistico non avrà uguale nel mondo.