Il sabato del villaggio

 

“La donzelletta vien dalla campagna,

in sul calar del sole,

col suo fascio dell’erba; e reca in mano

un mazzolin di rose e di viole,

onde, siccome suole,

ornare ella si appresta

dimani, al dì di festa, il petto e il crine.

Siede con le vicine

su la scala a filar la vecchierella,

incontro là dove si perde il giorno;

e novellando vien del suo buon tempo,

quando al dì della festa ella si ornava,

ed ancor sana e snella

solea danzar la sera intra di quel

che’ebbe compagni dell’età più bella.

Già tutta l’aria imbruna,

torna azzurro il il sereno, e tornan l’ombre

giù da colli e da’ tetti,

al biancheggiar della recente luna.

Or la squilla dà segno

della festa che viene;

ed a quel suon diresti

che il cor si riconforta.

I fanciulli gridando

su la piazzuola in frotta,

e qua e là saltando,

fanno lieto romore:

e intanto riede alla sua parca mensa,

fischiando, il zappatore,

e seco pensa al dì del suo riposo.”

(GIACOMO LEOPARDI)

albero di mele quadro 1

Cari Amici, buon sabato dalla vostra Nives!

 

 

 

 

L’allegria della mente

 

“Il riposo vivo è veglia.

C’è un senso di freschezza, di rinnovamento e

come di rinascita in atto nel riposo vivo, nel riposo

che ricrea. Il riposo è libertà dalla pressione del

dover rispondere, è lo stato nascente del ricordo.

Riposo vivo è l’attualità di un vivere che resta in sé

pur riposando in altro.

Da altro – profili di paesaggio, espressioni di un

altro volto – è come portato e condotto, accogliendo

in sé ogni dato nuovo.

Allargandosi allarga anche il respiro, e insieme lo

calma.

Nei migliori di questi momenti di riposo vivo viene

spontaneo sentirsi come un porto o una baia,

un luogo di approdo, sosta e riposo di tutto ciò

che naviga, un porto che accoglie e registra come

un’acqua chiara anche la rotta o il senso, la direzione

di ciò che naviga.

Questo è ciò che si può intendere per “allegria

della mente”, e forse anche “dono dello spirito”.”

(Roberto De Monticelli)

massaggio al cioccolato

Finalmente sono arrivate le vacanze….colme d’azzurro, di relax, di fantasia, di promesse, di tempo libero….di voglia d’aria aperta e immersione nelle sensazioni più strane e nuove. Le giornate di questo solstizio d’estate sono lunghissime, calde…e offrono opportunità impensabili per altri periodi dell’anno.

“Oro”..quanto oro dorato, in questa settimana….trascorsa esclusivamente con i nipotini… Anita e Niccolò!

Passeggiate mattutine in campagna, tra i campi di grano e i fiori più colorati. Giochi al parco…e ricerca del fresco tra i rami più alti dell’amico più forte. Nuovi amici, giochi di società, lunghi racconti e filastrocche…tanti proverbi e detti popolari, raccolti dalle bisnonne! Ore in cucina per le ricette più strane….(quanto aglio sulle bruschette!….che sapore esotico la salsa all’avogado!…ma che profumo emanano i pomodori al gratin!…. Quante scorpacciate di fresco melone e zuccherina anguria!…

Durante le ore più calde del giorno…cercavamo ristoro all’ombra fresca della casa, stesi tra i cuscini, fantasticando tra le pagine dei libri più avventurosi.

Ma ecco finalmente….arrivato il momento del tanto atteso…MASSAGGIO AL CIOCCOLATO!  (Da mesi lo aspettavamo!)

Insieme pensiamo all’atmosfera giusta!

Musica di Back, penombra e fresco…………. 320 gr. di cioccolata fondente al 90% di puro cacao, olio essenziale……profumati asciugamani…..fiori, bibite e fresca frutta…

Che meraviglia! Finalmente potevamo sentire il profumo e tutta la dolcezza della cioccolata…….sulla pelle del viso, del collo, delle braccia…delle gambe…di ogni angolo del corpo!

Anita e Niccolò, stranamente seri…si spalmavano e massaggiavano con cura. Sembrava si dipingessero  come gli indigeni delle foreste.

 

Timorosi di sporcare andavano a specchiarsi, improvvisando le espressioni più arcane. Presto si vedevano piccoli selvaggi….ma poi,  romantici cioccolatini.

Il cioccolato è terminato sui capelli lunghi di Anita…… dentro le orecchie e gli occhi di Niccolò…in qualche angolo della casa!

Dopo una lunghissima doccia di tepida acqua….ecco i miei…. “cuccioli di burro di cacao”……pronti per baci e coccole….e per un saporito pranzetto ai profumi di stagione!

Purtroppo ci siamo dimenticati di accendere le candele….ma sarà per il prossimo MASSAGGIO AL CIOCCOLATO!

Mi assento un po’…

Cari amici, parto ancora…. per il campeggio!

tra scoiattoli e conigli
oasi di pace

La confortevole roulotte di mio figlio è rimasta vuota.

Si trova a due passi dal mare. Immersa in un’oasi naturale…in un ambiente difeso e protetto….

anche dai cellulari, dal mondo virtuale, ecc…

(Scoiattoli, conigli selvatici, papagallini, gabbiani…..e fiori, bimbi,  gente di altri Paesi…

mio marito ed io….cercheremmo d’essere “bravi nonni”…

e poi: passeggiate, sana cucina, relax, sane letture e…silenzio…contatto con me stessa e…con la vita!

Vi porterò nel cuore….parlerò di Voi al mare….Vi caricherò sulle ali d’un gabbiano….

Vi incontrerò all’alba….sui raggi del primo sole!

Un caro saluto e a presto!!!