Uomo del mio tempo

Poesia di SALVATORE QUASIMODO “Sei ancora quello della pietra e della fionda, uomo del mio tempo. Eri nella carlinga, con le ali maligne, le meridiane di morte. Ti ho visto dentro il carro di fuoco, alle forche, alle ruote di tortura. Ti ho visto, eri tu, con la tua scienza esatta, persuasa allo sterminio, senza […]

Festival di Sanremo

Il Festival di Sanremo ha la mia età. 72 anni! Ogni canzone vincitrice l’ho cantata con la mamma e poi…con le emozioni del cuore. A 14 anni cominciavo a sognare…e vinceva il Festival…”Non ho l’età”! “Rose rosse per te“, nel 1970, stavano raccolte nel cestino spedito dal collega dei Magazzini Standa… Lui era bello come […]

Svegliatevi, ragazzi…alé!

“Voi che dormite nelle baite solitarie delle montagne, con la neve per trapunta, con le pecore per compagne; c’è già il vento della primavera che attraversa i castagneti. Svegliatevi, ragazzi…alé! Voi che sognate nelle cascine sparse sulla collina, mentre i galli cantano nella nebbietta marzolina; prendete i falcetti e le forbici, perché la vite è […]

I sogni

I sogni sono leggeri. Volano. Su ali di vento volano sogni, sognati. Seguono una Stella i sogni innamorati. Nives “Sogni morti della nostra fanciullezza: li ritroviamo tra i giocattoli rotti. Erano splendenti, semplici. Si divertivano a correrci davanti a noi, dietro, con i nostri calzoncini corti, capelli al vento, occhi pieni di sole, polmoni carichi […]