Come un Fiore

“Vorrei essere un fiore grande, bellissimo

e pur sempre fragile.

Vorrei avere il tuo coraggio

espormi al vento e alla tempesta

credendo che poi ci sarà il sole,

che ci sarà la luce, che tornerà la vita.

Vorrei avere la tua fede,

non aver paura di morire d’inverno

perché credi alla vita della primavera.

Vorrei guardare al mondo come lo guardi tu

che ritieni tutto necessario:

la pioggia che bagna, il vento che ti asciuga,

la tempesta che ti scuote, il sole che ti rassicura

e il Dio che ti ha creato.

Vorrei avere i tuoi occhi per colorare il mondo.

Vorrei avere la tua gioia per donarla all’universo

là dove c’è guerra, dove c’è la sete,

là dove c’è il deserto, la solitudine.

Vorrei inchinarmi al tramonto

e schiudermi all’alba del nuovo giorno.

Vorrei essere come te o fiore, non ultima creatura di Dio

perché la più umile di tutte…

Vorrei morire come te, colta dalla vita,

per divenire un dono.”

Autore Ignoto

TRACCE:

FOTO della GALLERIA PERSONALE